rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Il principe si conferma l'Amarone

Borghero: "Bere vini veronesi all'estero considerato una sorta di status symbol"

Il vino veronese sta conquistando tutti, in particolare i paesi anglosassioni e la Germania. Ma quali sono i vini più gettonati? Ce lo spiega Riccardo Borghero, vice segretario alle Attività economiche della Camera di commercio: "I vini veronesi più gettonati all'estero sono vari, diciamo che in questo momento c'è il boom dell'Amarone, del Ripasso, dei rossi legati al territorio della Valpolicella. È vero anche che i bianchi frizzanti come il Durello vanno molto bene. Si sta affermando la consuetudine secondo cui bere vini italiani e soprattutto veronesi all'estero, specialmente nel nord e nell'est europeo è considerato come un indicatore di uno status sociale superiore. Bere vino vuol dire distinguersi, soprattutto in quei paesi in cui il consumo e la produzione di birra sono molto elevati".

Per quanto riguarda il Recioto le cose non vanno proprio benissimo, visto che sempra che sia stato fagocitato dall'incredibile boom dell'Amarone: "E' un segno dei tempi, e quasi una moda, i gusti cambiano, dieci anni fa il Recioto, come tutti i vini dolci, andava fortissimo, magari tra altri dieci anni potrebbe tornare alla ribalta -continua Borghero-. Il pubblico del vino è di intenditori che ama le novità. Il ripasso è stato la novità degli ultimi anni, i fruttati anche e la percezione di nuovi gusti e di nuove sfumature è molto importante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il principe si conferma l'Amarone

VeronaSera è in caricamento