Economia Santa Lucia e Golosine / Via Sommacampagna, 61

Il veronese Gasparato confermato ai vertici di Uir, Zaia: «Idee e progetti daranno slancio alla crescita delle logistica italiana»

Confermati il presidente dell'Interporto Quadrante Europa di Verona ed il suo vice Franco Pasqualetti

«La riconferma ai vertici di Uir, l’Unione Interporti Riuniti, del presidente Matteo Gasparato e del vice Franco Pasqualetti, fino al 2026, prospetta una continuità di visione all’interno dell’associazione nazionale, rivolta essenzialmente alla crescita della logistica italiana, al rilancio del trasporto ferroviario e dell’intermodalità». A dirlo è stato il presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, congratulandosi con Gasparato e Pasqualetti confermati ai vertici di Uir, l’associazione che rappresenta la totalità degli interporti italiani e composta da 26 siti logistici.

Lo stesso governatore ha poi aggiunto: «Da un lato Gasparato, presidente dell'Interporto Quadrante Europa di Verona, primo porto in Italia per volumi di traffico combinato, continuerà a guidare Uir forte dell’esperienza maturata in quello che per il Veneto rappresenta un nodo strategico riconosciuto tra i migliori a livello europeo. Dall’altro, - ha precisato Zaia - Pasqualetti, darà il suo contributo in termini di conoscenze su transizione energetica, sviluppo della intermodalità ed efficientamento energetico. Temi sviluppati all’Interporto di Padova anticipando i tempi. Ricordo, infatti, l’iniziativa "CityPorto", attiva già dal 2004, grazie alla quale dall’interporto di Padova partono mezzi a basso impatto ambientale per la distribuzione delle merci nel centro urbano di Padova e verso Abano e Montegrotto».

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il veronese Gasparato confermato ai vertici di Uir, Zaia: «Idee e progetti daranno slancio alla crescita delle logistica italiana»
VeronaSera è in caricamento