Giovedì, 24 Giugno 2021
Economia Via Ritonda

Ferroli annuncia i licenziamenti e i sindacati si preparano alla protesta

Sono state Rsu Fim-Cisl e Fiom-Cgil a comunicare la decisione del gruppo di San Bonifacio e le conseguenti mosse dei lavoratori, a partire dalle assemblee fissate per il 10 luglio

Rsu Fim-Cisl e Fiom-Cgil hanno dato notizia, in un comunicato, che il Gruppo Ferroli ha avviato la procedura di licenziamento collettivo per ben 404 dipendenti, 300 dei quali riguardano la sede di San Bonifacio e gli altri invece toccheranno gli stabilimenti di Alano di Piave e Siena. 
Nella nota diffusa, le sigle sindacali giudicano il piano industriale "insufficiente per rilanciare l’azienda e risponde a logiche sostanzialmente finanziarie". 

La comunicazione poi prosegue: "In un anno la direzione è semplicemente corsa ai ripari senza presentare un piano organico di interventi e di investimenti che rilanciasse anche dal punto di vista industriale la Ferroli. 
In questo modo si rischia anche di mortificare il lavoro portato avanti in questi mesi con le Rsu e il cosiddetto 'Piano di azione' sottoscritto in Regione Veneto lo scorso 23 marzo e presentato al Mise il 20 aprile". 

Infine, sindacati ed Rsu hanno proclamato lo "stato di agitazione" e respinto il provvedimento dell'azienda, annunciando per il 10 luglio le assemblee "con i lavoratori e le lavoratrici per fare il punto e mettere in campo tutte le iniziative utili a contrastare le azioni dell’azienda". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferroli annuncia i licenziamenti e i sindacati si preparano alla protesta

VeronaSera è in caricamento