rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Economia

Elettroexpo in arrivo a Veronafiere

La mostra dell'elettronica arrivata alla sua quarantunesima edizione

E’ in piena salute il settore dell’elettronica che si dà appuntamento a Veronafiere per la 41^ edizione di Elettroexpo (www.elettroexpo.it), la mostra-mercato di elettronica, radiantismo, strumentazione ed informatica in programma sabato 28 e domenica 29 novembre (orario 9 – 18).

La rassegna presenta infatti nel Padiglione 8 di 16 mila quadrati espositivi, oltre 160 espositori da tutte le regioni d’Italia e dall’estero (ingresso porta San Zeno, biglietto 10 euro, ridotto 7.5, bambini gratis fino a 12 anni). La manifestazione è una delle più conosciute a livello italiano per i professionisti e gli appassionati e tra gli stand di Elettroexpo 2009 si possono ammirare le più recenti innovazioni tecnologiche destinate ad usi civili, ma anche le apparecchiature militari del passato ed i sistemi più avanzati per le comunicazioni. I visitatori possono trovare e acquistare i prodotti in mostra, non reperibili attraverso gli abituali canali di vendita: dagli accessori per i cellulari ai nuovi ricevitori digitali per satelliti, dai computer sia nuovi che usati ai portatili, dalla componentistica ai lettori dvd, senza contare radio digitali, telecamere spia, orologi, monitor a cristalli liquidi e specifiche novità provenienti dall’Estremo Oriente.

Tra gli stand, anche una ricca varietà di materiali per i radioamatori e per le persone, appassionati e curiosi, che per hobby o per sport utilizzano ricetrasmittenti. Di sicuro interesse, in particolare, sono gli avanzati apparati Lpd e Pmr (ricetrasmettitori a bassa potenza che consentono di comunicare in modo chiaro e privo da interferenze, fino a 2 chilometri in campo aperto), abbondantemente utilizzati in volo libero, parapendio, alpinismo, escursionismo in montagna e in tutte quelle attività dove è fondamentale mantenere un affidabile contatto radio, senza l’obbligo della licenza per radioamatori. In particolare, quest’anno una grande attenzione è riservata alla Protezione Civile, che nella giornata di domenica 29 sarà sotto i riflettori del convegno “Le radiocomunicazioni di emergenza in Protezione Civile. L’esperienza durante le attività di soccorso nel terremoto in Abruzzo” organizzato dalla Associazione Radioamatori Italiani – Sezione Verona Est, al quale interverrà anche l’Assessore della Provincia di Verona alla Protezione Civile, Politiche montane e rapporto con gli Enti Montani, Giuliano Zigiotto.


Ampia anche la sezione dedicata al meteo con l’associazione «Estremi di meteo 4», nata da un gruppo di ragazzi veronesi, che conta oggi oltre 50 iscritti, è presente con uno stand divulgativo, dove sono numerose le iniziative in programma. Si parte con un’esposizione dedicata alla strumentazione meteorologica: dagli antichi termoigrografi, barografi e pluviografi, che necessitavano di rilevazioni dirette da parte dell’osservatore, alle più moderne applicazioni che provvedono in automatico all’archiviazione dei dati. Tra queste, è attrezzata proprio in fiera una stazione Davis automatica, collocata all’esterno del padiglione e messa in connessione wireless con un portatile, il cui funzionamento verrà svelato “in diretta” al pubblico presente. Visibile in fiera anche la rete di stazioni amatoriali connesse 24 ore al giorno, grazie alle quali l’Associazione può conoscere in tempo reale le condizioni meteo delle località del territorio regionale (sono ottanta le stazioni online sul sito www.meteoveneto.com).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elettroexpo in arrivo a Veronafiere

VeronaSera è in caricamento