Giovedì, 21 Ottobre 2021
Economia Centro storico / Via Franceschine

In un anno dimezzate le crisi aziendali in Veneto, diminuiti anche i licenziamenti

Veneto Lavoro ha diffuso il report sull'impatto occupazionale delle crisi aziendali, rilanciato dalla giunta regionale. Donazzan: "Le nostre imprese hanno ancora bisogno di un sostegno nei momenti di maggiore difficoltà"

In Veneto nell'ultimo anno le crisi aziendali sono dimezzate rispetto al 2016. Nel 2017 sono state 231 e nell'anno precedente 425. Si tratta di aziende che hanno comunicato l'avvio di una procedura di crisi e che l'hanno scorso hanno coinvolto potenzialmente di poco più di 8mila lavoratori. Il dato è contenuto nel report di Veneto Lavoro sull'impatto occupazionale delle crisi aziendali in regione ed è stato rilanciato dalla giunta regionale del Veneto.

Diminuiscono rispetto al 2016 anche i licenziamenti, sia quelli collettivi che quelli individuali. In controtendenza, invece, i licenziamenti per motivi disciplinari, cresciuti del 9%.

I dati dell'ultimo anno sulle crisi aziendali, uniti a quelli sull’occupazione - ha commentato Elena Donazzan, assessore al lavoro della Regione Veneto - non possono che rallegrarci perché dimostrano che la situazione economica del Veneto mantiene un andamento positivo. Ciò non significa che le nostre imprese non abbiano più bisogno di un sostegno nei momenti di maggiore difficoltà, ma rispetto ai primi anni della crisi economica ora il quadro è cambiato.

Nel 2017 si conferma la progressiva diminuzione del ricorso alla cassa integrazione. Le ore autorizzate di cassa integrazione ordinaria sono diminuite del 43%, mentre per quella straordinaria il calo è stato superiore al 52%, con 161 aziende coinvolte a fronte delle 295 del 2016.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un anno dimezzate le crisi aziendali in Veneto, diminuiti anche i licenziamenti

VeronaSera è in caricamento