menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La crisi colpisce la provincia: crollano le vendite di automobili

Dati allarmanti dall'ultima analisi di Confcommercio: in un solo anno il settore automobilistico si ritrova in ginocchio, nella città di Giulietta e Romeo il calo è addirittura pari al 21%

In questo periodo di recessione economica non stupisce che si registri anche una flessione nella vendita dei beni particolarmente costosi, come le automobili. Più interessante invece è notare come ad essere particolarmente colpita da questa situazione sia stata proprio la città (e la provincia) di verona. Se, infatti, da una parte le buone notizie non mancano, come la recente dichiarazione di Confcooperative, dall'altra si continua a stentare. Questo è quello che emerge dai dati Unrae, alla base del convegno organizzato dal Gruppo Auto-Moto di Confcommercio Veneto e dedicato al settore e alle strategie future per arginare il fenomeno della de-motorizzazione in atto anche nella nostra regione.

DATI ALLA MANO - La crisi dell'auto in Veneto si traduce in una percentuale di vendite, da gennaio a ottobre, pari a -20,68% rispetto allo stesso periodo del 2011. In particolare, il mese di ottobre 2012 si chiude con un -14,02% di vendite rispetto allo stesso mese del 2011. Il dato negativo più evidente dei primi 10 mesi dell'anno, rispetto allo stesso periodo del 2011, riguarda la provincia di Belluno, che registra un -25,92% di vendite, seguita dalla provincia di Vicenza con -22,10%, e poi, a ruota, Verona con -21,06%, Treviso con -20,64%, Padova con -19,78%, Venezia con -19,15% e Rovigo con -17,04%. In termini numerici, da gennaio a ottobre 2012, in Veneto sono state vendute 91.304 vetture contro le 115.111 dello stesso periodo del 2011.

IL COMMENTO - "Alla luce di questi risultati - commenta il direttore di Confcommercio Veneto, Eugenio Gattolin - è evidente come sia concreto il rischio che un'intera categoria si trovi in mezzo a una strada, insieme a tutti i lavoratori del settore. Nel 2010 le concessionarie d'auto presenti nel Veneto, comprese le sedi secondarie di punti vendita, erano 276; oggi sono 206, con un calo del 25% in due anni". "Attualmente in Italia sta chiudendo una concessionaria al giorno - aggiunge il presidente del Gruppo AutoMoto, Giorgio Sina - Il Veneto non fa eccezione, con conseguenti ricadute sul fronte occupazionale oltre che imprenditoriale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento