rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Economia

Crevv, alta velocit e Catullo: "Il Governo faccia in fretta"

Miozzi: "Bisogna accelerare i tempi o non arriveremo in tempo per l'appuntamento di Expo 2015"

Si è riunito ieri il Crevv, la cabina di regia voluta dal presidente della Provincia Giovanni Miozzi per rilanciare l’economia e l’occupazione veronese. Presenti anche il ministro delle infrastrutture Altero Matteoli e il sottosegretario all'Economia Alberto Giorgetti.

Alta velocità, Verona non può aspettare altri vent'anni. Per quanto riguarda l’aeroporto: accordo possibile in tempi brevi, ma se la concessione fosse arrivata prima, forse la situazione si sarebbe risolta in tempi più rapidi”: così Alessandro Bianchi, presidente della Camera di Commercio di Verona, ha aperto gli interventi dei rappresentanti dell'economia veronese nella riunione.

“Ringrazio il ministro Matteoli, per la presenza e l'attenzione che dedica oggi a Verona – ha affermato Bianchi – ma in questa sede mi pare necessario sottolineare come in questi anni gli sforzi di Verona per dotarsi di infrastrutture logistiche, viari e ferroviarie per fronteggiare il previsto sviluppo di flussi di persone e merci , non siano stati premiati da analoghi sforzi a livello nazionale per aggiungere un tassello fondamentale al sistema di snodo tra il corridoio 1 e il corridoio 5: l'alta velocità. Se lo Stato avesse accelerato i tempi per la linea Milano-Venezia come per il passante di Mestre e il Mose, forse Verona non avrebbe perso fondamentali occasioni”.

Il presidente Miozzi ha le idee chiare: “La partita dei prossimi anni si concentra su: realizzazione della terza corsia dell’A22 Modena Brennero, costruzione del nuovo Casello Autostradale e della Stazione ferroviaria per l’aeroporto Catullo, prolungamento della Cisa dal Tirreno, affidamento della Nogara Mare, messa in cantiere delle tangenziali di collegamento con il passante delle Torricelle intorno alla città, appalto in projet dell’arteria a due corsie tra Nogarole Rocca e Soave (Mediana), completamento dell’alta velocità e capacità sul corridoio europeo uno e cinque. Fondamentale in ogni caso è accelerare i tempi, altrimenti rischiamo di non essere pronti neppure per l’Expo di Milano 2015”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crevv, alta velocit e Catullo: "Il Governo faccia in fretta"

VeronaSera è in caricamento