rotate-mobile
Economia

Corrado Clini non ha dubbi: "Nessun limite al fotovoltaico"

Il ministro con delega all'ambiente ieri a Verona per l'inaugurazione di Solarexpo ha parlato a margine della conferenza "Stati Generali delle rinnovabili e dell'efficienza energetica In Italia"

"Il futuro dell'Italia si gioca nella possibilità di aumentare il ruolo delle fonti rinnovabili". Lo ha affermato a Verona Corrado Clini, Ministro dell'Ambiente, a margine degli "Stati Generali delle rinnovabili e dell'efficienza energetica In Italia" promossi in occasione della prima giornata della mostra internazionale Solarexpo, in Fiera. "Questo ruolo - ha precisato Clini - va riferito nel contesto della nostra economia e del sistema energetico, tenendo conto anche delle caratteristiche dell'Italia, che non è un grande produttore di petrolio, di gas e carbone e che non ha neanche il nucleare".

"Per questo motivo le fonti  rinnovabili - ha proseguito - rivestono un ruolo importante per la sicurezza energetica e per l'ambiente, visto che sono ad emissioni zero. Ma sono importanti anche per la crescita, perché investire nello sviluppo delle nuove tecnologie e nel miglioramento di quelle esistenti vuol dire presentarsi nei mercati internazionali con prodotti che oggi hanno un'altissima domanda". "I numeri  del mercato globale dell'energia - ha ricordato Clini - dicono che nel 2011 in assoluto le fonti rinnovabili hanno attratto la quota maggiore di investimenti, maggiori ad esempio rispetto all'estrazione del gas". "Il che vuol dire - ha concluso - che i grandi investitori internazionali credono che lo sviluppo delle rinnovabili sia uno dei driver più importanti per la competitività del mercato globale dell'energia".


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corrado Clini non ha dubbi: "Nessun limite al fotovoltaico"

VeronaSera è in caricamento