menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confindustria incontra il presidente delle imprese tedesche

Andrea Bolla: "La nostra provincia è prima, dopo Milano, per contributi all'import della Germania"

Il presidente di Confindustria Verona, Andrea Bolla, ha incontrato oggi nella sede dell’associazione, Hans-Peter Keitel, presidente della Federazione delle imprese tedesche (Bdi), insieme a Tiziano Baggio, Segretario Generale della Regione Veneto, Flavio Tosi, Sindaco di Verona, Jurgen Bubendey, console generale di Germania a Milano, e le imprese della provincia che hanno stretti legami con la Germania. 

Durante l’incontro è stato presentato un pacchetto di attività che Confindustria Verona ha avviato per agevolare e sviluppare i contatti con la Germania. L’evento è stato anche l’occasione per condividere obiettivi e sviluppare relazioni istituzionali che possano favorire futuri rapporti di business. La Germania infatti è il primo partner commerciale di Verona, sia per import che per export e Verona è in Veneto la prima provincia per volumi di traffico con la Germania. 

Nel solo 2011 le esportazioni da Verona verso la Germania sono aumentate del 17%, rappresentando un volano importante per la ripresa dell’economia locale. Nonostante le ultime previsioni Ocse abbiano rivisto al ribasso le stime di crescita, anche per il 2012 – anno di recessione per tutta l’Europa – il PIL della Germania crescerà del +0,6% che diventerà +1,9% nel 2013. 

“La Germania è un asset strategico per Verona ma, con un pizzico di orgoglio, posso senz’altro affermare che la Germania trova in Verona un terreno fertile per lo sviluppo di relazioni produttive e commerciali. – ha commentato Andrea Bolla, presidente di Confindustria Verona. - La nostra città è infatti, dopo Milano, la provincia che maggiormente contribuisce all’import tedesco in Italia, costituendo una porta di accesso privilegiata al mercato italiano per i prodotti tedeschi, ma anche un territorio con il quale si sono instaurate partnership produttive importanti. Ne sono testimoni le tante multinazionali tedesche che hanno deciso di stabilire una sede nel nostro territorio. Inoltre, la Germania è al momento in Europa il Paese con le performance migliori e Verona può lavorare su questo legame privilegiato per agganciare la ripresa. La nostra iniziativa va in questa direzione. Sento di avere una forte responsabilità nel contribuire attivamente ad accrescere questo patrimonio.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento