Coca-Cola e sostenibilità ambientale, azienda modello a Nogara: «Riciclati 99,6% dei rifiuti»

Secondo il Rapporto di Sostenibilità 2017, lo stabilimento veronese risulta un vero e proprio fiore all'occhiello con il 100% di energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili, il -11,7% di energia utilizzata rispetto al 2015 e il 99,6% di rifiuti recuperati e riciclati

All'interno dello stabilimento Coca-Cola

Coca-Cola HBC Italia, il principale imbottigliatore di prodotti a marchio The Coca-Cola Company sul territorio nazionale, ha pubblicato il quattordicesimo Rapporto di Sostenibilità 2017, quest’anno redatto secondo i nuovi standard di riferimento globale per il sustainability reporting GRI Standards e certificato dalla società di revisione Denkstatt. I risultati dello stabilimento di Nogara (VR), insieme a quelli degli altri siti produttivi dell’azienda, hanno contribuito a confermare la presenza nella top three europea e mondiale del Dow Jones Sustainability Index di Coca-Cola Hellenic Bottling Company, che ha annunciato i nuovi obiettivi in termini di sviluppo sostenibile per il 2025, un ulteriore passo dopo quelli già fissati per il 2020 e perseguiti dall’azienda negli ultimi anni.

Lo stabilimento veneto, il più grande in Italia e il primo in Europa per capacità produttiva, utilizza il 100% di energia elettrica proveniente dall’impianto di cogenerazione presente all’interno del sito che produce energia, calore e acqua refrigerata in quantità tale da rendere lo stabilimento autosufficiente. Il risparmio di energia rispetto al 2015 è stato, in totale, dell’11,7% e del 9,6% per litro di bevanda prodotta. Inoltre, l’impianto produce anche il 100% della CO2 alimentare utilizzata nella produzione delle bibite.

Nogara stabilimento Coca-cola

Nogara stabilimento Coca-cola

Nel 2017 Nogara si è inoltre distinta per il tasso di rifiuti riciclati pari al 99,6%, un importante risultato raggiunto grazie alla gestione, al controllo e al monitoraggio di tutte le fasi e a una completa governance dei processi. «Siamo orgogliosi di essere un esempio virtuoso in termini di sostenibilità – dichiara Davide Morelli, Direttore del sito produttivo Coca-Cola HBC Italia di Nogara – I risultati ottenuti ci ripagano dell’impegno che mettiamo quotidianamente, insieme a tutti i nostri colleghi, nella gestione responsabile di risorse come acqua ed energia e nella riduzione dell’impatto delle nostre attività».

L’impegno di Coca-Cola HBC Italia in termini di sostenibilità si traduce anche in attività di formazione e sviluppo dedicate ai propri dipendenti come i “Win Together Day”, giornate in cui la produzione si ferma per coinvolgere tutte le funzioni aziendali nell’approfondimento di temi di Qualità, Food Safety, Sicurezza e Ambiente. Nel 2017 sono state complessivamente 1.434 le ore di formazione erogate allo staff di Nogara.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Crisi (congelata) di governo, Tosi: «Salvini è una trottola impazzita, fa solo propaganda»

  • Investe il marito, facendo retromarcia col motoscafo. 53enne in ospedale

  • Frontale tra auto a Vigasio: quattro feriti in ospedale, grave un ragazzo

Torna su
VeronaSera è in caricamento