menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Catullo, sul master plan c' l'accordo con i Comuni

Catullo, sul master plan c' l'accordo con i Comuni

Catullo, sul master plan c' l'accordo con i Comuni

Il piano di sviluppo viaggia a gonfie vele. A dicembre primi dati positivi sul traffico

Sono passati 2 anni dal varo del piano industriale di rilancio di Catullo Spa e si possono già tirare le prime positive somme. A farlo è il presidente Fabio Bortolazzi annunciando l’ingresso dell’aeroporto di Verona in Assoclearance. Tre sono i punti che stanno a cuore al numero uno del Catullo, il ritorno alla crescita del traffico su Verona, l’accordo raggiunto con le amministrazioni comunali di Villafranca e Sommacampagna sulla dislocazione delle nuove aree avio e non e sulle future opere viabilisitiche e, infine, proprio l’ingresso in Assoclearance, l’associazione che coordina la gestione della bande orarie dei principali aeroporti italiani e che agevola la programmazione dei voli.

“Quando due anni fa presentammo il piano di sviluppo – ha detto Bortolazzi – ci dicevano che era complesso e fantascientifico. Questi avevano ragione, ma si trattava dell’unica soluzione che, con coraggio, poteva giovare al Catullo”. Premesso questo il presidente ha precisato che “già a novembre abbiamo frenato la caduta dell’aeroporto e con dicembre abbiamo fatto registrare una crescita importante”. Il dato relativo alla crescita del traffico è importante. “Abbiamo ricominciato a marciare ed i risultati sono di tutto rispetto, con una crescita in dicembre del 26 per cento sul traffico dell’aerostazione”.

Per quanto riguarda il fronte dello sviluppo dell’aerostazione sul territorio è stato raggiunto un importantissimo accordo con le amministrazioni comunali di Villafranca e Sommacampagna che riesce a coniugare le necessità di crescita del Catullo, ma anche quelle esigenze viabilistiche e logistiche del necessarie affinché il territorio non ne esca penalizzato. “L’aeroporto è inserito all’interno di un contesto – ha spiegato il sindaco di Villafranca di Verona Mario Faccioli – con strutture e realtà tali che la viabilità non può essere considerata un optional. Proprio per questo tutti noi (amministrazioni comunali, Catullo Spa ed Enac, ndr) abbiamo raggiunto un accordo per il quale, entro 15 giorni, presenteremo un master plan che tenga in considerazione sia le necessità della collettività che quelle dell’aeroporto”.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento