Domenica, 24 Ottobre 2021
Economia Villafranca di Verona / Via I Maggio

Lavoratori Cordioli e Officine Tosoni in cassa integrazione straordinaria: sono 220

110 dipendenti della Cordioli andrano in Cigs ad agosto, mentre gli altri a settembre. Entrambe le aziende appartengono al Gruppo Tosoni e sono in difficoltà da tempo

Venerdì 31 luglio, durante un incontro tra i sindacati e i rappresentati del Gruppo Tosoni, è stato deciso di mettere in cassa integrazione straordinaria 220 dipendenti dell'azienda Cordioli e di Officine Tosoni. Intorno al 10 luglio, i lavoratori della prima avevano indetto uno sciopero per il mancato versamento delle mensilità arretrate e ora le cose non sembrano andare tanto meglio. La Cigs è parsa al momento la soluzione migliore da adottare.

Per Officine Tosoni, la cassa integrazione dovrebbe iniziare a settembre, una volta conclusa una grossa commessa attualmente in lavorazione. Come dichiara Mauro Pozzerle della Film Cisl su L'Arena: "Diversa la situazione della Cordioli, dove la cassa vogliamo farla partire da agosto, perché pur essendoci diversi ordini, molti lavoratori preferiscono restare a casa dal momento che non vengono pagati da mesi". Nello specifico, l'erogazione è ferma al versamento di due anticipi a febbraio, mentre i lavoratori dell'altra azienda del Gruppo Tosoni hanno appena ricevuto lo stipendio di Marzo e un anticipo su quello di aprile. "Ovviamente, una volta ottenuta la cassa integrazione, le due aziende indicheranno in base ai lavori in corso le eventuali professionalità necessarie in officina". Così continua il sindacalista sul quotidiano locale.

In attesa che il gruppo trovi nuovi soci e raggiunga una valida soluzione industriale, l'ammortizzatore sociale servirà a salvaguardare i dipendenti delle due aziende, scongiurando al momento il licenziamento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoratori Cordioli e Officine Tosoni in cassa integrazione straordinaria: sono 220

VeronaSera è in caricamento