menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Settore immobiliare in crisi a Verona

Settore immobiliare in crisi a Verona

Immobiliare in affanno anche a Verona, quotazioni giù del 2,7

I dati del Centro studi Tecnocasa nel capoluogo scaligero non cessano di preoccupare: stop a compravendite di trilocali. Tutto il Nordest sprofonda: -28,3% nel 2012

Non cessano le difficoltà del settore immobiliare. Nel secondo semestre del 2012 le quotazioni immobiliari di Verona sono diminuite del 2,7%. L’analisi della domanda del Centro studi Tecnocasa, ha evidenziato un calo nella concentrazione di trilocali e bilocali (-0,5% e -0,3% rispettivamente) e un aumento delle richieste di quadrilocali (+0,7%). Sostanzialmente stabili monolocali e cinque locali. Più movimentata l’offerta che registra un netto calo della concentrazione dei trilocali (-6,6%), seguita dai quadrilocali (-1,3%) e dai monolocali (-0,9%). Dall’altra parte si osserva un aumento del 5,4% dei bilocali e del 3,4% dei cinque locali.

Dati non certo confortanti, insomma. Tutto questo mentre nelle stesse ore l'allarme sul "mercato immobiliare" era stato diramato sa Abi e Agenzia delle Entrate: nel solo 2012 si sarebbero perse oltre 150mila compravendite. Rispetto al 2011. E che configura il peggior risultato da trent'anni a questa parte: nel 1985, anno nero per le abitazioni. In dati percentuali, l'Agenzia delle Entrate ha stimato una diminuzione del 27,5% sul 2011 a livello nazionale, mentre del 28,3% nel solo Nordest, che rappresenta oltre il 18% del mercato nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento