menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cartiera Cadidavid, ecco il piano per i lavoratori in esubero

Ancora un piccolo passo avanti nella soluzione della vertenza alla Cartiera di Cadidavid, che ha cessato l'attività di più di tre anni

Ancora un piccolo passo avanti nella soluzione della vertenza alla Cartiera di Cadidavid, che ha cessato l'attività di più di tre anni e non è ancora ripartita con la nuova cordata perché attende ancora il via libera dal liquidatore nominato dal Tribunale di Reggio Emilia.

L'accordo prevede il reinserimento di 50-55 lavoratori necessari per riavviare la produzione, così Miozzi e Sachetto hanno incontrato gli operai che sono in esubero: "Si tratta - spiega Miozzi - di 46-47 lavoratori che in questo momento non rientrano nel programma di riapertura della Cartiera e che inseriremo in uno specifico progetto della Provincia".

"Come già per gli operai di Compometal - aggiunge il presidente della Provincia - per questi lavoratori della Cartiera di Cadidavid ci sarà un progetto per sostenerli e dar loro la possibilità di trovare un reinserimento nel mondo del lavoro".


I lavoratori della della Cartiera di Cadidavid da 134 si sono ridotti a poco più di 100 ed hanno usufruito della Cig, ma la svolta per la ripresa dell'attività non è ancora arrivato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento