Imprenditoria femminile, Camera di Commercio spinge le over 50

E’ stato presentato in Sala Consiglio il nuovo progetto ideato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

E’ stato presentato in Sala Consiglio, presso la Camera di commercio di Verona, il nuovo progetto ideato dal Comitato per la Promozione dell’Imprenditorialità Femminile per la selezione  di 8 donne, residenti in provincia di Verona, di età non inferiore a 50 anni, motivate ad avviare una nuova attività di impresa. Le 8 signore selezionate riceveranno consulenza personalizzata all’avvio del proprio progetto imprenditoriale e avranno modo di partecipare ad attività formative finalizzate ad agevolare il passaggio dall’idea-impresa alla sua concreta attuazione.

L’iniziativa si prefigge l’obiettivo di favorire la creazione di nuove imprese femminili nella provincia di Verona, mediante il sostegno che verrà offerto alle aspiranti imprenditrici che intendono acquisire maggiori strumenti sulla propria idea imprenditoriale. Alla presenza delle componenti del comitato Lucia Caregnato, Cinzia La Rosa, Roberta Tedeschi, Diana Venturato, il progetto è stato illustrato dalla presidente,  Graziella Tabacchi Basevi, che ha sottolineato: “50 anni è l’età ideale per ripartire, sfruttando le esperienze già maturate alla ricerca di nuovi stimoli. Le aspiranti imprenditrici riceveranno una formazione personalizzata, che esalterà al massimo le specificità e i talenti individuali fornendo un utile bagaglio per affrontare al meglio le nuove sfide”.

Ha preso poi parola Riccardo Borghero, vice Segretario Generale vicario della Camera di commercio di Verona, che ha ricordato che negli ultimi tempi risultano in aumento le imprese avviate da soggetti Over 50 e che questa nuova iniziativa si inserisce in un percorso che vuol essere di stimolo per una crescita dell’economia con l’avvio di nuove imprese. La presidente del comitato aggiunge che “per tradizione le donne hanno sempre operato nel settore dei servizi o del commercio, in quanto la società le ha di fatto “relegate” in mansioni collegate alla cura delle persone o al commercio. Ci sono però numerosi esempi di donne di successo in tutti i settori dell’economia. E’ importante quindi proseguire in questo senso e agevolare un inserimento femminile nel mondo dell’imprenditoria a 360 gradi”. Cita quindi come esempio le iniziative in rosa nel settore vitivinicolo.  Roberta Tedeschi, membro del Comitato in rappresentanza delle Associazioni consumatori sottolinea che anche nella gestione d’impresa le donne si distinguono per una particolare sensibilità e attenzione alla valorizzazione del biologico e al rispetto dell’ambiente. A chiusura della conferenza, la presidente pone l’attenzione sull’importanza di tale progetto nel momento attuale in quanto “le imprese che nascono durante la crisi sono più adatte ad affrontare la crisi stessa. Inoltre la donna fa impresa per la famiglia e per i figli; l’attività avviata ha già integrato il passaggio generazionale e resisterà nel tempo”. Le donne over 50, coprono oggi in provincia di Verona il 44% del totale imprenditrici. Le domande vanno presenta dal 3 al 21 settembre. Modulistica e Bando sono scaricabili dal sito della Camera di commercio www.vr.camcom.it. Per ulteriori informazioni  tel. 045 8085759 cif.verona@vr.camcom.it.

Torna su
VeronaSera è in caricamento