rotate-mobile
Economia

Banco Popolare, via all'obbligazione da 1 miliardo

Ampie le adesioni sul mercato internazionale. Prenotazioni doppie rispetto al capitale emesso

Il Banco Popolare, ripresentandosi con successo sul mercato dei capitali internazionale, ha collocato un prestito obbligazionario subordinato a 10 anni nell’ambito del proprio programma EMTN per un ammontare di 1 miliardo di euro. L’emissione destinata agli investitori istituzionali, condotta da Banca Aletti & C., Goldman Sachs Int., Merrill Lynch International Bank, BNP Paribas SA Paris, Nomura International PLC in qualità di joint-bookrunners, è stata allocata per il 29% nel mercato domestico, per il 61% nel restante mercato europeo (28% nel Regno Unito, 16% in Francia, 9% Olanda, 7% Germania) e per il 10% nei paesi extra europei.


L’operazione ha raccolto ampie adesioni sul mercato; le prenotazioni sono state per un importo più che doppio rispetto all’ammontare emesso, con un elevato numero di ordini ricevuti (circa 195 con un importo medio di circa 10 milioni di euro), evidenziando quindi una marcata “granularità”. Gli investitori sono stati principalmente asset managers e assicurazioni. Ciò ha permesso la realizzazione di un benchmark deal di successo in un contesto di mercato tuttora molto volatile ed instabile. L’operazione rappresenta la prima emissione pubblica di passività subordinate di secondo livello effettuata nel corso del 2010 dal Banco Popolare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banco Popolare, via all'obbligazione da 1 miliardo

VeronaSera è in caricamento