rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia

Banca di Verona, Bruno Nestori entra nel Cda

Veronesi, dopo 12 anni di presidenza, cede l'incarico per "sopraggiunti impegni lavorativi"

Avvicendamento del Cda di Banca di Verona credito cooperativo Cadidavid. Luciano Veronesi, direttore di Apindustria Verona ha lasciato il proprio incarico di amministratore al suo posto, è stato cooptato Bruno Nestori, presidente di Confcooperative Veneto e Verona.

Veronesi ha dovuto cedere l'incarico per impegni personali dopo dodici anni di presenza in consiglio. “Dodici anni di collaborazione e impegno – spiega il presidente uscente di Banca di Verona, Giovanni Bertagnoli – durante i quali ha operato nell'interesse dell'istituto, condividendo con il consiglio le esperienze e le competenze sul tessuto delle piccole e medie imprese maturata nel suo ambiente lavorativo”.

Nel segno della continuità per l'attenzione al mondo economico-imprenditoriale, l'istituto ha chiesto ed ottenuto la collaborazione di Bruno Nestori, noto per il suo pluridecennale impegno nel mondo della cooperazione: “Un uomo di relazione – ha concluso Bertagnoli – dalle note capacità di mediazione e rappresentanza che rappresenta in concreto la volontà della Banca di stringere ulteriormente i rapporti con l'effervescente mondo delle cooperative”. Nestori, socio di Banca di Verona dal 1987, rimarrà in carica per la durata dell'incarico di Veronesi, ovvero due anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banca di Verona, Bruno Nestori entra nel Cda

VeronaSera è in caricamento