menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Banca di Verona, approvati i conti. Continua la crescita anche nel 2017

I dati che si riferiscono all'anno scorso confermano ulteriormente la solidità e la redditività dell'istituto di credito locale

La Banca di Verona ha chiuso anche i conti del 2017 con il segno più. La raccolta totale è salita a 827 milioni e 786mila euro, in crescita del 2,25% sull'esercizio precedente; quella diretta ha toccato i 480 milioni (+1,74%) e l'indiretta è salita di ben il 3,57% a 347 milioni e 757mila euro. L'utile netto ha visto un incremento del 3% a 4 milioni 788mila euro.

I conti sono stati approvati dal consiglio di amministrazione presieduto da Giovani Bertagnoli e a cui ha partecipato anche Flavio Piva, manager rientrato nel cda dopo tre anni. Il patrimonio netto contabile sale a 90 milioni e 786mila euro contro gli 84 milioni e 847mila dell'esercizio 2016. I crediti lordi ammontano a 322 milioni e 237mila euro in crescita del 6,27%. Migliora in modo deciso la copertura sulle sofferenze che sale al 76% contro il 70,25% del 2016. La copertura totale sui crediti deteriorati sale al 70,61% contro il 62,34% dell’esercizio precedente. Eccellente il risultato ottenuto per il Cet1, l'indice che misura la solidità di una banca, che raggiunge il 22,353% uno dei migliori del sistema. Dati che confermano ulteriormente la solidità e la redditività della Banca di Verona. L'Atlante Banche Leader 2017, che somma i vari indicatori patrimoniali ed economici, vede la Banca di Verona quarta in Veneto e prima nella nostra provincia.

Sono molto soddisfatto dell'andamento della nostra banca che ha raggiunto indici di solidità che ci pongono ai vertici nazionali del settore - ha detto il presidente Giovanni Bertagnoli - Siamo una banca veramente locale e quest'anno entreremo nel gruppo Iccrea assicurando al nostro territorio ancora più sostegno.

Il direttore generale Valentino Trainotti ha giudicato il 2017 come un anno positivo "che ha visto finalmente un segnale tangibile nel trend dei crediti con una richiesta abbastanza sostenuta in particolare dalle imprese. È notevolmente migliorata la qualità del credito e continua l'andamento in crescita dell'utile netto, ormai tendenza costante dal 2011".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento