rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Economia

Aumento dell'imposta sull'auto, "serve a ripianare i debiti"

Il presidente Miozzi spiega ai cittadini il lieve incremento fiscale

Un nuovo aumento delle tasse dovuto alla crisi economica. Questa volta tocca all’imposta sull’auto, che subirà un leggero aumento nel corso dell’anno. A riguardo, si è espresso il Presidente della Provincia, Giovanni Miozzi, dicendo che “Il ritocco fiscale che siamo costretti ad approvare nel prossimo consiglio con la variazione di bilancio è reso necessario dai mancati trasferimenti regionali in settori strategici come la formazione professionale, il lavoro, i trasporti e il turismo.”

Tuttavia, il presidente ha rassicurato i cittadini spiegando che il denaro verrà destinato all’apertura di due Centri di formazione professionale e alla copertura finanziaria del prestito d'onore. Servirà dunque soprattutto per garantire alcuni servizi ai cittadini.

Inoltre, continua Miozzi, “avremo la possibilità di ridurre del 25% l'indebitamento della Provincia e di ottenere una capacità di spesa che altrimenti non potremmo avere a causa dei vincoli rigidissimi del Patto di stabilità. Stiamo facendo passi importanti per ripianare l'esposizione dell'ente senza abbattere la scure dei tagli sull'edilizia scolastica, sulla viabilità e soprattutto sulla Protezione civile che quest'anno, a causa delle alluvioni, ha richiesto risorse aggiuntive.”
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento dell'imposta sull'auto, "serve a ripianare i debiti"

VeronaSera è in caricamento