menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alternanza scuola-lavoro. Operativo il registro delle imprese disponibili

Le ditte che vogliono attivare un percorso con le scuole si possono iscrivere gratuitamente su www.scuolalavoro.registroimprese.it. Nel veronese al momento lo hanno fatto 37 realtà

Alternanza scuola-lavoro, imprese cercasi. È operativo il portale che raccoglie le offerte delle imprese disposte a portare avanti progetti di alternanza: www.scuolalavoro.registroimprese.it.

Nato con la buona scuola del governo Renzi, il sistema dell’alternanza scuola-lavoro prevede che la scuola offra la formazione di base mentre la formazione specifica la fornisca il soggetto ospitante. Questo si può iscrivere gratuitamente al portale, ente pubblico, associazione, libero professionista o azienda che sia, in modo da rendere immediatamente pubblica e consultabile la propria candidatura.

Al momento nel veronese, hanno aderito solo Comuni ed enti e soggetti no-profit, 37 in tutto. La Camera di Commercio sta stilando convenzioni ad hoc con gli ordini professionali. "La costituzione del Registro nazionale per l’alternanza scuola-lavoro nelle Camere di Commercio rappresenta uno strumento di raccordo per facilitare l’incontro tra datori di lavoro ed istituzione scolastiche - ha spiegato il presidente Giuseppe Riello - La Camera di Commercio, ancora a dicembre, ha firmato un protocollo d’intesa con l’Ufficio Provinciale Scolastico perché i 30mila studenti delle superiori scaligere obbligati al tirocinio trovino collocazione anche nelle imprese del territorio. Per motivi tecnici, il Registro è stato messo on line solo poche settimane fa. Fino ad ora numerose imprese hanno avuto contatti diretti con le scuole o con gli studenti stessi. Del resto l’obiettivo è quello di ridurre al minimo gli adempimenti amministrativi a carico delle imprese. Ora però, le imprese possono contare su uno strumento agevole, rapido e gratis per dare la propria disponibilità. Contiamo su un’adesione importante. Gli studenti di oggi saranno i lavoratori di domani, è fondamentale che si rendano conto di che realtà li aspetta, una volta usciti dalla scuola. Grazie all’esperienza in azienda durante, la scelta dell’università o del lavoro sarà facilitata e più adeguata alla reali attitudini dei giovani. Il che, poi, garantisce risorse umane più in linea con le esigenze delle aziende. Sfrutteremo quindi i nostri canali associativi per sensibilizzare le imprese invitandole ad iscriversi".

L’esperienza in azienda dura dalle 200 alle 400 ore, a seconda della tipologia di istituto superiore: 200 per i licei, 400 per gli istituti tecnici. Le aziende potenzialmente interessate ad ospitare gli studenti veronesi sono tutte quelle che abbiano almeno un dipendente, circa 73mila imprese, anche se l’inserimento in una struttura organizzata più articolata sarebbe più efficace.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordine dei medici di Verona: «La pandemia non deve essere minimizzata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento