Scuola, da Agribi Verona 80 mila euro per spese di rette e libri ai figli di operai agricoli

Contributo dell’ente bilaterale per l’agricoltura veronese ai figli degli operai agricoli per le rette dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia, l’acquisto di libri per la scuola media inferiore e la media superiore e l’iscrizione all’università

Arrivano 80.000 euro per dare un sostegno ai figli degli operai agricoli per le spese scolastiche. I contributi, assegnati da Agribi, ente bilaterale per l’agricoltura veronese, riguarderanno le rette dell’asilo nido e della scuola dell’infanzia, l’acquisto di libri per la scuola media inferiore e la media superiore e l’iscrizione all’università.

L’iniziativa rientra nell’ambito delle prestazioni a sostegno del reddito degli agricoltori che Agribi, costituita da Confagricoltura Verona, Coldiretti, Cia, Fai-Cisl, Flai Cgil e Uila-Uil, ha tra i suoi scopi principali. Il contributo è riservato agli operai agricoli a tempo determinato e indeterminato, contribuenti dell’ente bilaterale, che abbiano svolto almeno 102 giornate di lavoro nel 2017.

La novità di quest’anno è la semplificazione dell’iter di presentazione della domanda. Basterà infatti presentare un’autocertificazione, compilata correttamente in ogni sua parte, insieme a una busta paga del 2017 e alla copia del certificato di frequenza rilasciato dalle scuole o del certificato di iscrizione e alla ricevuta di pagamento della prima rata della retta per quanto riguarda l’università.

Per l’asilo nido il contributo di 300 euro, mentre per la scuola materna è di 100 euro. Per quanto riguarda la scuola media inferiore e superiore, il contributo è di 200 euro per ogni figlio. Per l’università il contributo è di 200 euro per l’iscrizione non solo dei figli, ma anche degli operai agricoli iscritti all’anno accademico 2017-2018.

Il sostegno può essere richiesto da uno solo dei genitori, anche se entrambi occupati nel settore agricolo. Le richieste (corredate della documentazione che si trova sul sito www.agribi.verona.it nella sezione moduli dedicata ai lavoratori) devono essere inviate dal 1 ottobre al 31 dicembre 2018 per raccomandata o a mano ad Agribi, via Sommacampagna 63 d/e – 37137 Verona, o al fax 045 4854845, oppure alla mail info@agribi.verona.it. Informazioni al 045 8204555.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • In sella alla moto sbatte contro un'auto a Pizzoletta e perde la vita

  • Bozza Dpcm: coprifuoco Natale e Capodanno (rafforzato), sì pranzi ristorante in zona gialla

  • Covid-19, in Veneto 107 decessi in 24 ore. 27 tra Verona e provincia

  • Un hotel extra lusso nel cuore di Verona al posto degli ex uffici Unicredit

  • Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Presidente Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Torna su
VeronaSera è in caricamento