menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aeroporto, s al piano industriale di sviluppo

Aeroporto, s al piano industriale di sviluppo

Aeroporto, s al piano industriale di sviluppo

Tutti i soci hanno espresso il loro parere favorevole. Arena: "Gestione integrata Brescia e Verona"

I soci hanno espresso un’unanime valutazione positiva delle assunzioni strategiche del Piano industriale degli aeroporti del Garda per il prossimo decennio (2011-2020), presentato nella tarda serata di ieri dal presidente Paolo Arena con Deloitte Aviation, la società di consulenza indicata dai firmatari del Termsheet del 31 maggio 2011 per lo sviluppo del Piano. Si è concordato per un approfondimento definitivo dopo il vaglio negli organi competenti.
 
“Abbiamo lavorato per rispettare la scadenza concordata del 31 ottobre per la presentazione del piano industriale ai soci, che siamo riusciti ad anticipare di qualche giorno – ha commentato oggi il presidente Paolo Arena - Esprimo grande soddisfazione per l’esito positivo e costruttivo dell’incontro di ieri, che ha visto la presenza di tutti i rappresentanti dei tre sistemi firmatari del termsheet del 31 maggio scorso. Ringrazio i soci per la loro partecipazione e la manifestata volontà di lavorare insieme per lo sviluppo degli aeroporti di Verona e Brescia. Ringrazio anche la struttura tecnica che mi ha affiancato nel lavoro con i consulenti nella definizione del Piano”.
 
Erano presenti, oltre al vicepresidente Pierluigi Angeli, Alessandro Bianchi, presidente della Camera di Commercio di Verona; Giovanni Miozzi, presidente della Provincia di Verona; Enrico Toffali, assessore agli Enti Partecipati; Mario Faccioli, sindaco di Villafranca; Giancarlo Giani, fondazione Cariverona; Luca Merano, Banca Popolare di Verona; Andrea Bolla, presidente Confindustria Verona; Rita Carisano, direttore Confindustria Verona; Daniele Molgora, presidente Provincia Brescia; Giorgio Bontempi, assessore Attività produttive delle Provincia di Brescia e membro del Cda Catullo Spa; Francesco Bettoni, presidente Camera di Commercio di Brescia; Giancarlo Dallera, presidente di Confindustria Brescia; Giuliano Campana, presidente ABEM; Fabio Ramus, presidente Tecnofin Trentina spa e delegato dalla Provincia di Trento; Paolo Dal Piaz, direttore Tecnofin Trentina Spa.
 
Le linee guida del piano industriale prevedono una gestione integrata degli scali di Verona e Brescia,
in una logica di complementarietà e di sinergia nella gestione dei volumi dei passeggeri e delle merci, attraverso un piano di investimenti sostenibile e attraverso la valorizzazione del “ruolo” del sistema aeroportuale quale elemento infrastrutturale portante per lo sviluppo economico, sociale e culturale del territorio di riferimento.
 

“I contenuti specifici del piano industriale saranno pubblicati dopo l’approvazione finale dei soci. La ritrovata compattezza nella governance della società è un passo in avanti estremamente importante per gli aeroporti – ha aggiunto il presidente Arena – anche per la delicata fase che essi stanno vivendo, di cui i soci sono informati e che stiamo gestendo, anche attraverso il loro coinvolgimento. Attendiamo dai soci le indicazioni che vorranno darci, dopo il necessario approfondimento con le strutture tecniche data la complessità della materia, per arrivare il prima possibile all’approvazione finale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento