Economia

Per salvare il "Catullo" serve un riposizionamento della società

Alla Camera di commercio scaligera si è parlato del futuro dell'aeroporto veronese, evidenziando criticità e punti di forza dello scalo. Fondamentale recuperare l'equilibrio economico in breve

Dopo le tante difficoltà, dopo i tagli al personale e gli accordi con la Russia, si torna ancora a parlare dello scalo aeroportuale veronese. Il futuro dell'aeroporto "Catullo" di Verona passa attraverso il riposizionamento della società di gestione nel mercato e una forte focalizzazione sulla gestione aeroportuale.

REINVENTARE LO SCALO - E' quanto emerso nel corso di una riunione per il rilancio dello scalo, ospitata dalla Camera di commercio scaligera. Il piano industriale del "Catullo" prevede la riprogrammazione della società, rivedendo tutti i processi, gli investimenti e le attività. L'obiettivo è consolidare i risultati nell'immediato e entro due anni recuperare l'equilibrio economico, premessa indispensabile per tornare a crescere nell'interesse del territorio. Tra le priorità c'é l'ottenimento della concessione definitiva per la gestione di Brescia Montichiari in capo alla "Catullo" Spa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Per salvare il "Catullo" serve un riposizionamento della società

VeronaSera è in caricamento