Economia Via Alessandro Fleming

GlaxoSmithkline. Sindacati in Prefettura, lanciano un appello a Sboarina

Le segreterie confederali di CGIL, CISL e UIL hanno portato il Prefetto a conoscenza della situazione legata alla multinazionale farmaceutica e attendono ora di confrontarsi con l'amministrazione comunale di Verona

Dai sindacati arriva l'appello al sindaco di Verona per risolvere la situazione legata alla GlaxoSmithkline
Nei giorni scorsi infatti è stata annunciata la riorganizzazione della multinazionale, che portrà alla cessione del reparto Manifacturing, che solo a Verona dà lavoro a 270 persone. 

Sull'argomento il 7 maggio si è svolto un incontro in Prefettura a cui hanno partecipato le segreterie confederali di CGIL, CISL e UIL, le quali hanno "portato a conoscenza l’Istituzione territoriale rispetto alla situazione aziendale del GMS e più in generale della politica industriale di GSK su Verona" e manifestato la loro "preoccupazione e chiesto supporto per il ruolo che il Prefetto può avere in queste circostanze". 

I sindacati hanno inoltre comunicato di aver "condiviso l’importanza di organizzare un ulteriore incontro alla presenza della Direzione Glaxo che avverrà nei tempi più brevi possibili. Siamo anche in attesa di essere convocati dal Sindaco di Verona per rappresentare il problema e condividere con l’Amministrazione, che Verona sta rischiando di perdere l’importante insediamento produttivo di Via Fleming e centinaia di posti di lavoro interni e dell’indotto".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

GlaxoSmithkline. Sindacati in Prefettura, lanciano un appello a Sboarina

VeronaSera è in caricamento