Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cucina San Michele / Piazza del Popolo

Le ricette della tradizione veronese: la Frittata con le rane

Vi disturba il pensiero di mangiare una rana? Eppure è un ingrediente che viene utilizzato in diversi punti della provincia e noi vi proponiamo uno dei tanti modi per magiarle

Per molti mangiare le rane è una cosa piuttosto inusuale, eppure un tempo venivano utilizzate parecchio in cucina, soprattutto in determinate zone della provincia dove abbondavano, e con esse possono essere preparati diversi piatti, ognuno dei quali meriterebbe un assaggio. Ecco quindi come preparare una gustosa frittata con le rane. 

GLI INGREDIENTI: 

  • 6 uova; 
  • 16 rane; 
  • 50 grammi di formaggio grana grattuggiato;
  • 60 grammi di burro;
  • sale; 
  • pepe. 

IL PROCEDIMENTO: Acquistate rane surgelate già pulite e pelate. Lavatele con cura, sbollentatele in acqua leggermente salata e spolpatele. Sminuzzate la carne e versatela in una padella antiaderente larga e a fondi bassi, dove avrete fatto fondere metà burro. Insaporite con un pizzico di sale e pepe quindi lasciate cuocere a fuoco assai moderato. In una terrina sbattete le uova, salate e pepate a piacere infine unite il formaggio grattugiato. 
Aggiungete il restante burro nella padella con le rane, lasciatelo fondere e versate le uova sbattute. Mescolate, alzate la fiamma e scuotete il tegame di tanto in tanto per evitare che il composto attacchi. Appena la frittata avrà formato una crosticina dorata sul fondo, giratela con l'ausilio di un piatto o di un coperchio. 
Dopo pochi minuti di cottura la frittata è pronta, fatela scivolare su un piatto da portata e gustatela calda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ricette della tradizione veronese: la Frittata con le rane

VeronaSera è in caricamento