Cucina Borgo Trento / Via Marsala

Le ricette della tradizione veronese: la Torta Mora

Si tratta di un dolce nato dalle antiche usanze contadine, che veniva preparato nel periodo in cui veniva ucciso il maiale di cui veniva utilizzato il sangue

La ricetta di questo dessert risale all'antica tradizione contadina, simbolo di un'alimentazione "archeologica" in parte caduta oggi in disuso. La Torta Mora un tempo veniva preparata quando si uccideva il maiale, così da poterne utilizzare il sangue per preparare questo dolce. Ecco cosa serve e cosa dovete fare per realizzare questa tipica pietanza.

INGREDIENTI: 

  • 2 bicchieri di sangue di maiale; 
  • 4 bicchieri di latte;
  • 8 cucchiai di farina di frumento;
  • 50 grammi di uva passa; 
  • un pizzico di sale;
  • 200 grammi di zucchero;
  • 1 limone;
  • cannella in polvere. 

IL PROCEDIMENTO - Mette il sangue fresco, il latte, lo zucchero e il sale in un recipiente e aggiungete la farina; ne deve risultare una pastella liquida che va posta in un tegame e scaldata a fuoco debolissimo sempre rimestando. Quando il composto sembra cotto, aggiungete l'uvetta ammollata, la scorza grattugiata di limone e un pizzico di cannella; procedete ancora un poco con la cottura e quindi versate il composto denso come una polentina in una terrina. Il dolce dovrà avere una consistenza morbida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ricette della tradizione veronese: la Torta Mora

VeronaSera è in caricamento