rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cucina Borgo Venezia / Via Giuseppe Verdi

Le ricette della tradizione veronese: risotto con i fegatini e le reguèste

Questo primo, nonostante non sia tra i più conosciuti della zona veronese, è comunque apprezzato da molte persone, che non esitano a prepararlo anche in occasione di eventi speciali

Questo piatto, tipicamente veneto, non è probabilmente tra i più rinomati o conosciuti della cucina veronese, ciò non toglie però che si tratti di un primo assolutamente squisito e molto apprezzatto. Ecco quindi i passaggi che dovete seguire per preparare un risotto con i fegatini e le regueste. 

GLI INGREDIENTI: 

  • 320 grammi di riso; 
  • 400 grammi di rigaglie di pollo (fegatini, reguèste e durelli); 
  • brodo di pollo; 
  • 1 cipolla; 
  • prezzemolo; 
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco; 
  • parmigiano grattugiato; 
  • burro; 
  • sale; 
  • pepe in grani. 

IL PROCEDIMENTO: Tirate le rigaglie e mettetele a insaporire nel burro fuso con la cipolla mondata e affettata a velo. Lasciate rosolare per circa mezz'ora, poi aggiungete il riso, fate tostare e bagnate con il vino. Fate sfumare e procedete con la cottura, aggiungendo il brodo caldo a mestoli. 
Quando il riso è al dente, aggiustate di sale, se necessario, e insaporite con il pepe macinato al momento e il prezzemolo tritato finemente. Unite una grossa noce di burro e una generosa manciata di parmigiano, coprite la pentola e lasciate riposare per qualche istante, quindi servite in tavola il risotto ben caldo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ricette della tradizione veronese: risotto con i fegatini e le reguèste

VeronaSera è in caricamento