Cucina Borgo Trento / Via Santini

Le ricette della tradizione: Minestròn de verdure con le tagliatelle

Genuino e nutriente, questo piatto compare spesso sulle tavole dei veronesi, soprattutto nei mesi più freddi, quando diventa un vero e proprio toccasana per scaldare lo stomaco

Preparato con ingredienti poveri e genuini, questo piatto arriva direttamente dalla tradizione rurale della provincia, quando le campagne fornivano il cibo direttamente a chi le coltivava. Più adatto probabilmente ai mesi freddi, con la sua capacità di scaldare lo stomaco di chi lo assapora, viene spesso preparato anche in primavera, quando le temperature diventano più miti e clementi. 

GLI INGREDIENTI: 

  • 100 grammi di tagliatelle; 
  • 250 grammi di piselli;
  • 100 grammi di zucca; 
  • 50 grammi di spinaci;
  • 50 grammi di coste;
  • 50 grammi di lardo;
  • 20 grammi di prezzemolo;
  • 2 patate; 
  • 2 cipolle;
  • 3 carote;
  • 3 zucchine;
  • 2 gambi di sedano; 
  • parmigiano grattugiato; 
  • olio extravergine d'oliva; 
  • sale.

IL PROCEDIMENTO - Dopo aver pulito e lavato accuratamente tutte le verdure, tagliate grossolanamente le patate, le zucchine, la zucca, le carote e il sedano, e tagliuzzate gli spinaci e le coste. Mettete il tutto in una pentola con acqua sufficiente a ricoprirle, salate e lasciate cuocere per circa due ore. 
Nel frattempo preparate un trito di cipolla, prezzemolo e lardo e ponetelo a soffriggere in una padella con poco olio, fino a quando la cipolla non sarà appassita, quindi versate il soffritto nella pentola delle verdure. 
Unite i piselli sgranati 40 minuti prima di togliere il minestrone dal fuoco. Quando le verdure sono cotte unite le tagliatelle, mescolate e lasciate cuocere. Servite infine il minestròn con il parmigiano a parte. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ricette della tradizione: Minestròn de verdure con le tagliatelle

VeronaSera è in caricamento