rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cucina Garda / Via XX Settembre

Le ricette della tradizione veronese: coregòn del Garda

La pesca del lavarello è ancora consentita per alcuni periodi sulle sponde lacustri veronesi ed ecco quindi un modo per consumare il pescato di giornata

La pesca del lavarello coregone è ancora consentita sul lago di Garda ma non in tutti i periodi dell'anno. I pescatori quindi possono procurarsi da soli la materia prima per preparare questa ricetta, chi invece non se la sente di cimentarsi in questo hobby può sempre rivolgersi alla pescheria di fiducia. 

GLI INGREDIENTI: 

  • 4 lavarelli oppure coregoni; 
  • 1/2 bicchiere di Soave Doc; 
  • 3 cucchiai di farina; 
  • 2 spicchi d'aglio; 
  • 70 grammi di burro; 
  • pepe; 
  • sale. 

IL PROCEDIMENTO: Pulite e lavate i coregoni in acqua fredda corrente. Quindi asciugateli sia all'esterno che all'interno e infarinateli. In una larga casseruola sciogliete il burro, unite il pesce e insaporite con sale, pepe e aglio pestato. Scottate i coregoni a fiamma bassa da entrambe  le parti. Inumidite con il vino e passate in forno caldo a 200°C per 20 minuti. 
Servite il pesce accompagnato da un'insalata di radicchio rosso e spicchi di limone. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le ricette della tradizione veronese: coregòn del Garda

VeronaSera è in caricamento