Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cucina Borgo Trento / Via Alessandro Poerio

Piatti tipici veronesi: le Paparèle in brodo coi figadìni

Si tratta di una ricetta tipicamente scaligera, solitamente servita nella stagione fredda e che molto spesso appare sulle tavole della provincia durante le festività natalizie

Le "Paparèle in brodo coi figadìni" sono un tipicon piatto della tradizione veronese, che solitamente viene preparato nel periodo invernale: in molte case inoltre è parte integrante del menù natalizio proposto durante cenoni e pranzi. Ecco quindi come preparne per quattro persone. 

INGREDIENTI: 

  • 300 grammi di paparele fresche;
  • 1,5 litri di brodo di carne. 

Per il sugo di fegatini: 

  • 300 grammi di fegatini di pollo; 
  • 1 cipolla;
  • 2 uova;
  • 70 grammi di parmigiano garttugiato;
  • 50 grammi di burro;
  • sale. 

PROCEDIMENTO - Iniziate con il lavare e il tagliare a fette sottili la cipolla e fatene un soffritto nell burro. Non appena questa assume una colorazione dorata, uniteci i fegatini di pollo tagliati in piccoli pezzi, dopodiché salate e portate a cottura. 
Mette il brodo in una pentola e fatelo bollire, versateci poi le tagliatelle fresche e, una volta cotte, aggiungete il sugo di fegatini preparato in precedenza. Il tutto andrà poi servito in una zuppiera, accompagnato in tavola dal parmigiano grattugiato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piatti tipici veronesi: le Paparèle in brodo coi figadìni

VeronaSera è in caricamento