menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zevio resta "a secco" per alcune ore. Lamentele a San Giovanni per l'acqua del rubinetto

Un intervento di manutenzione costringe Acque Veronesi a sospendere il servizio idrico nel comune della pianura veronese. Gli utenti lupatotini invece hanno segnalato la fuoriuscita di un'acqua di un odore ed un sapore particolarmente intensi

Acque Veronesi è chiamata all'intervento nella provincia di Verona. 
Nella giornata di domani, mercoledì 24 gennaio, dalle ore 13.30 alle 17, verrà sospesa l'erogazione dell'acqua in alcune strade del Comune di Zevio. La sospensione, che si rende necessaria per consentire ai tecnici un intervento di manutenzione alla rete idrica, interesserà le seguenti vie: via Fontana, via della Pace, via Primo Maggio, via Casette, villaggio Rinascita. La società ha provveduto all’affissione di appositi avvisi nelle zone interessate dal disservizio e resta a disposizione degli utenti il numero verde 800-734300, attivo 24 ore su 24.

In questio giorni inoltre, sono pervenute diverse segnalazioni ad Acque Veronesi da parte di cittadini residenti in alcune zone di San Giovanni Lupatoto e Buttapietra. Gli utenti hanno lamentato la fuoriuscita di un'acqua di un odore ed un sapore particolarmente intensi dal rubinetto delle proprie abitazioni. La società consortile quindi sta realizzando una serie di interventi alla rete idrica di San Giovanni, finalizzati alla sostituzione dei filtri a carbone attivo del sistema di potabilizzazione.
Per garantire la massima sicurezza e la potabilità dell’acqua, considerato che all’interno delle masse filtranti possono formarsi cariche batteriche, è stato attivato il dosaggio di ipoclorito di sodio (cloro). Proprio la presenza dinquesta sostanza sta determinando l’alterazione del colore e del gusto dell’acqua in alcune abitazioni. I controlli analitici effettuati hanno evidenziato il rispetto dei limiti di legge di tutti i parametri. I tecnici della società riferiscono che l’acqua erogata dalla rete si presenta limpida e incolore ed è potabile. Considerate le segnalazioni pervenute da alcune zone, sono state comunque intensificate le operazioni di spurgo delle reti e la verifica della corretta concentrazione nell’acqua del cloro residuo. In questi giorni inizieranno anche le attività di manutenzione periodica dei sistemi filtranti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento