rotate-mobile
Cronaca Borgo Roma / Piazzale Ludovico Antonio Scuro

Zaia: «La settimana del 20 dicembre saremo in zona gialla. Tanti positivi, ma siamo quelli che fanno più tamponi»

«I vaccini funzionano, - ha sottolineato Zaia - ho un terzo dei ricoverati di quando avevo lo stesso numero di contagiati quotidiani ma eravamo senza vaccini»

Il presidente del Veneto Luca Zaia è intervenuto quest'oggi, sabato 11 dicembre, in diretta su RaiRadio1 alla trasmissione Sabato Anch'io, facendo il punto della situazione Covid per il Veneto. Il governatore ha spiegato che «dalla settimana del 20 dicembre è probabile saremo in zona gialla», ricordando come al momento due parametri su tre già ci siano per il cambio di colore, mentre manca ancora il superamento della soglia di occupazione dei posti letto Covid in area medica fissata al 15% per la zona gialla: «Al momento è all'11%, finché non raggiungerà il 15% non si passerà in zona gialla», ha dichiarato il presidente Luca Zaia.

In realtà i numeri ufficiali riportati nell'ultimo monitoraggio nazionale di ieri, venerdì 10 dicembre, sulla cui scorta si determinano i cambi di colore delle Regioni, assegnavano al Veneto con riferimento al giorno 9 dicembre il 12,1% quale tasso di occupazione in area medica e il 12,4% per le terapie intensive. I dati Agenas aggiornati invece al 10 dicembre sono anche più alti, indicando già il 13% di occupazione per l'area medica. 

Ad ogni modo, il governatore Luca Zaia ha poi ribadito che al momento è invece ancora «prematuro» parlare di zona arancione per il Veneto, volendo poi porre l'attenzione sulla questione dei vaccini e del numero di tamponi eseguiti in Veneto rispetto ad altre Regioni: «I vaccini funzionano, - ha sottolineato Zaia - ho un terzo dei ricoverati di quando avevo lo stesso numero di contagiati quotidiani ma eravamo senza vaccini, oggi sono più di 4 mila contagiati. C'è anche da dire che, rispetto a quanti scrivono che il "Veneto è la Regione con più contagi", il vero tema è che bisognerebbe essere meno svogliati e andarsi a guardare la pagina dell'Iss sulla percentuale dei contagiati sul totale dei tamponi per ogni Regione: il Veneto è la Regione che fa più tamponi in Italia. La media nazionale sui tamponi è del 2,9% di positivi, il Veneto ha 3,1%, l'Emilia-Romagna ha 4,8%, la Calabria ha 6,4%, le Marche hanno 7%. E sui giornali continuiamo a leggere che il Veneto è la Regione con più contagi, ma non vuol dire niente, - ha concluso Zaia - è come andare a pescare e confrontare chi pesca con la lenza con chi pesca con la rete a strascico». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zaia: «La settimana del 20 dicembre saremo in zona gialla. Tanti positivi, ma siamo quelli che fanno più tamponi»

VeronaSera è in caricamento