Cronaca Via Campo Marzo

Uno con la forca, l'altro col fucile. Due cani uccisi in pochi giorni nel veronese

Si chiamavano White e Roccia e per l'uccisione di entrambi è stata fatta denuncia. La Lega nazionale in difesa del cane chiede a chiunque abbia informazioni utili di parlare

White, un cocker di 8 anni, e Roccia, un mix maremmano-dogo di un anno. Due cani uccisi nel giro di pochi giorni nel territorio veronese. White è tornato a casa con l'addome sanguinante a causa di un colpo di forca. A Roccia invece hanno sparato con il fucile.

Le sezioni di Verona e Legnago della Lega nazionale per la difesa del cane (Lndc), dopo il caso di White, hanno scritto una lettera a L'Arena sottoscritta anche da altre associazioni locali. Nel messaggio si chiedeva a chiunque avesse informazioni utili di farsi avanti per scoprire chi aveva colpito il cocker, causandone la morte. Nel frattempo, a Negrar avviene il secondo caso, quello di Roccia, morto nel giardino di casa per un colpo di fucile. I proprietari hanno trovato il proiettile e fatto denuncia ai carabinieri che stanno indagando. Mentre per la morte di White a sporgere denuncia contro ignoti è stata la stessa Lndc che con la sua presidente Piera Rosati chiede a chiunque possa di collaborare.

Rimango ancora sbalordita dall'abisso di crudeltà in cui alcune persone riescono a precipitare - ha dichiarato Piera Rosati - La crudeltà sugli animali purtroppo non conosce distinzione di latitudine. Da nord a sud è un susseguirsi di casi di questo genere e la misura è davvero colma. È necessario fare maggiore informazione su quali sono i diritti e i doveri dei proprietari e dei loro amici a 4 zampe, inasprire le pene per chi si macchia di reati contro gli animali e promuovere un maggiore rispetto della vita. Mi appello a tutte le istituzioni, dagli amministratori locali a quelli nazionali, dalle forze dell’ordine alla scuola: ognuno faccia la sua parte per mettere fine a questo scempio. Ma vorrei rivolgere un appello anche ai cittadini, pregandoli di aiutarci a dare un nome e un cognome a chi ha commesso questi reati. Chi sa, ci contatti anche in forma anonima allo 02/26116502.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uno con la forca, l'altro col fucile. Due cani uccisi in pochi giorni nel veronese

VeronaSera è in caricamento