menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cerea attende Vittorio Sgarbi ed il suo spettacolo dedicato al Caravaggio

L'evento si terrà all'Area Exp di Cerea il 12 febbraio e darà la possibilità di visitare in anteprima anche la mostra "L'anima e il Volto", una preziosa collezione di più di 100 opere proveniente dalle calli veneziane

Sarà una domenica, quella del 12 febbraio, dedicata all’arte grazie all’incontro di due eventi unici, che si ritroveranno protagonisti della stessa location: l’Area Exp di Cerea. Da un lato lo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato a Caravaggio, dall’altro l’esposizione permanente “L’anima e il Volto”, inaugurata dal sindaco di Cerea Paolo Marconcini sabato 14 gennaio. Due momenti diversi e distinti, che per l’occasione sapranno intrecciarsi per regalare ai presenti una vera e propria esperienza artistica.

Il 12 febbraio il biglietto di ingresso allo spettacolo di Vittorio Sgarbi dedicato a Caravaggio darà la possibilità di visitare in anteprima, dalle 19.00 alle 21.00, la mostra “L’anima e il Volto”, una preziosa collezione di più di 100 opere proveniente dalle calli veneziane portata a Cerea dallo scultore Guerrino Lovato. La collezione raccoglie i calchi più famosi della celebre Fonderia Munaretti, l’officina dello scultore Emanuele Munaretti, altrove indicato come “scultore Muner”, molto attiva tra la fine dell’Ottocento e il 1945.
I visitatori avranno la possibilità di visitare l’esposizione accompagnati da una guida, che saprà raccontare le opere minuziosamente.

Alle 21.00 avrà inizio lo spettacolo dedicato a Caravaggio raccontato con le parole di Vittorio Sgarbi: "Caravaggio è doppiamente contemporaneo – spiega Sgarbi - È contemporaneo perché c’è, perché viviamo contemporaneamente alle sue opere che continuano a vivere; ed è contemporaneo perché la sensibilità del nostro tempo gli ha restituito tutti i significati e l’importanza della sua opera. Non sono stati il Settecento o l’Ottocento a capire Caravaggio, ma il nostro Novecento.
Caravaggio viene riscoperto in un’epoca fortemente improntata ai valori della realtà, del popolo, della lotta di classe. Ogni secolo sceglie i propri artisti. E questo garantisce un’attualizzazione, un’interpretazione di artisti che non sono più del Quattrocento, del Cinquecento e del Seicento ma appartengono al tempo che li capisce, che li interpreta, che li sente contemporanei. Tra questi, nessuno è più vicino a noi, alle nostre paure, ai nostri stupori, alle nostre emozioni, di quanto non sia Caravaggio".

Vittorio Sgarbi ci condurrà attraverso la vita e la pittura rivoluzionaria di Michelangelo Merisi in uno spettacolo teatrale arricchito dalla musica di Valentino Corvino e dalle immagini delle opere più rappresentative del pittore lombardo curate dal visual artist Tommaso Arosio. La regia è affidata a Angelo Generali.

L'Anima e il Volto-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento