Visita a Verona del nuovo ambasciatore ungherese Adam Kovacs

Lo ha ricevuto l'assessore Marco Padovani. Insieme, i due hanno anche ricordato l'incidente stradale dell'A4, che ha coinvolto un pullman di giovani studenti ungheresi

Marco Padovani (Foto Facebook)

L'assessore del Comune di Verona Marco Padovani ha ricevuto oggi, 14 agosto, a palazzo Barbieri il nuovo ambasciatore ungherese Adam Kovacs, che ha scelto Verona tra le prime città per le visite istituzionali. L'ambasciatore era accompagnato dal console generale di Ungheria Lajos Pinter.

In un italiano molto sciolto, grazie agli studi effettuati in Italia, Kovacs ha ricordato i molteplici aspetti che uniscono Verona all'Ungheria, sottolineando la possibilità di rafforzare i rapporti economici grazie anche ai recenti incentivi varati dal governo ungherese per le società estere. "Un nuovo corso di relazioni e scambi - ha detto l'assessore Padovani - che sono certo porterà risultati proficui in molti settori".

Non è mancato il ricordo del tragico incidente stradale avvenuto il 20 gennaio 2017 nei pressi di San Martino Buon Albergo, in cui persero la vita 16 giovanissimi studenti ungheresi. "Il ringraziamento va, ancora una volta, a tutti i soccorritori e ai tanti volontari che si sono messi a disposizione quando hanno saputo quanto era accaduto", ha detto l’ambasciatore Kovacs, ricordando la straordinaria gara di solidarietà che, nei giorni successivi, ha visto cittadini veronesi e tantissimi volontari mettersi a disposizione per aiutare le persone coinvolte nel tragico incidente. "È stata una tragedia che ha toccato profondamente la nostra comunità - ha aggiunto Padovani - in particolare per la presenza di giovanissime vittime, innocenti studenti che porteremo sempre nel cuore, rafforzando ancora di più il legame che unisce la nostra comunità a quella ungherese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

  • Cosa (si può) fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 gennaio 2021

Torna su
VeronaSera è in caricamento