menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piazza delle Erbe, Verona - 28 novembre 2020

Piazza delle Erbe, Verona - 28 novembre 2020

Sboarina incontra Girardi: «Pressione sugli ospedali importante». Controlli nel weekend

Il sindaco di Verona: «Nessun allarme, ma attenzione al rispetto delle norme anticontagio»

Si è svolto venerdì l'incontro tra il sindaco Federico Sboarina e il direttore dell’Ulss 9 Scaligera Pietro Girardi per gli aggiornamenti sulla situazione epidemiologica nel territorio veronese in vista anche del weekend. Il fine settimana resta infatti sorvegliato speciale per l'eventuale rischio assembramenti, pertanto verrà ripetuta la modalità di controlli dinamici che sono stati messi in campo la settimana scorsa per verificare il rispetto delle misure anti contagio previsti nell'ultima ordinanza regionale che limita le passeggiate in centro. Gli agenti della polizia locale e le forze dell'ordine saranno impegnati a prevenire, in presenza e attraverso le centrali operative, eventuali affollamenti.

Il Veneto resta zona gialla, ora è ufficiale. Zaia: «Non abbassiamo la guardia»

Dal punto di vista sanitario è stato ribadito che il virus continua a circolare su tutto il territorio comunale, ma che la situazione nelle strutture sanitarie è sotto controllo, grazie anche a un  aumento della capacità di diagnostica. Si raccomanda comunque sempre il completo rispetto delle norme vigenti, per evitare tutte quelle situazioni di rischio per la salute.

«La pressione nei nostri ospedali è ancora importante. - ha dichiarato Sboarina -.Tuttavia la situazione è rimasta sempre sotto controllo e può continuare a esserlo anche nelle prossime settimane con l'aiuto dei nostri comportamenti. Nessun allarme ma attenzione al rispetto delle norme anticontagio oramai risapute. Per questo, nel fine settimana continueremo i controlli dinamici già attuati la settimana scorsa. I negozi sono aperti al sabato, così come bar e ristoranti che lavorano anche la domenica. L'invito è di sostenere gli esercizi commerciali della nostra città, l'importante è farlo senza assembramenti, il virus non è ancora sconfitto e queste azioni sono gli strumenti che ciascuno ha a disposizione per uscire il prima possibile da questa situazione».

Servizi territoriali sanitari

Continua la proficua collaborazione con i l'Ulss 9 per il supporto logistico. Infatti, a partire da lunedì, undici medici di base di Borgo Roma utilizzeranno una sala nella sede della Quinta Circoscrizione per fare i tamponi, alleggerendo così gli ambulatori medici ed evitando il rischio contagio. Ad oggi, dall’attività di screening svolta dai medici base, risultano eseguiti 8.365 tamponi di cui 2.141 positivi, quindi 1 su 4.

«Il forte legame creatosi tra l’Ulss 9 Scaligera e il nostro Comune è fondamentale per la gestione della pandemia e per l'organizzazione dei servizi sul territorio – ha spiegato il sindaco Sboarina -. Dalla prossima settimana undici medici di base di Borgo Roma effettueranno i tamponi negli spazi messi a disposizione dalla quinta Circoscrizione, proseguendo il percorso virtuoso già avviato. Una risposta importante, che permette di dotare la zona sud della città di un servizio efficiente e rapido, come ci viene richiesto dai cittadini stessi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento