rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Cronaca Sant'Anna d'Alfaedo / Via Roma

Attira in casa due sorelle, cerca di violentarne una e le strappa a morsi un dito

Vittima di un vero e proprio incubo due parrucchiere residenti a Sant'Anna d'Alfaedo

Una tremenda vicenda di cronaca avvenuta nella provincia padovana ha visto coinvolte due sorelle che di professione fanno le parrucchiere, entrambe residenti nel Comune di Sant'Anna d'Alfaedo. In manette è poi finito un cittadino nigeriano 25enne, arrestato dai carabinieri di Padova per violenza sessuale e lesioni gravissime.

Tutto si è svolto a Mestrino, così come riportato da PadovaOggi, nel corso del primo pomeriggio di venerdì 8 febbraio, quando l'uomo ha telefonato alle due sue connazionali parrucchiere, chiedendo loro di recarsi a casa sua per tagliare i capelli alla moglie. Non appena giunte nell'abitazione del 25enne nigeriano, le due sorelle hanno però subito compreso che qualcosa non andava. Infatti, ad attenderle non vi era nessuna moglie.

L'incubo è così ben presto iniziato per le due donne, una delle quali, anch'ella 25enne, è stata rinchiusa dentro una camera dove ha poi subìto il tentativo di violenza carnale. Durante le fasi concitate della colluttazione, l'uomo nigeriano ha inoltre morso il dito di una mano della ragazza, staccandole la falange. Tra le urla e il sangue, la giovane donna è poi riuscita a divincolarsi e, una volta in ospedale, i medici hanno operato per riattaccarle il dito. Per l'aggressore, invece, è giunto il tempestivo arresto da parte dei carabinieri patavini con la duplice accusa di violenza sessuale e lesioni gravissime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attira in casa due sorelle, cerca di violentarne una e le strappa a morsi un dito

VeronaSera è in caricamento