menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cinque anni di violenza sessuale verso la figlia della ex: arriva la condanna

Dichiarato inammissibile il ricorso presso la Corte di Cassazione, che ha così confermato i giudizi di 1° e 2° grado, l'uomo è stato rintracciato e portato a Montorio dai carabinieri

Tra il 2010 e il 2015 si macchiò del reato di violenza sessuale nei confronti della figlia della sua ex compagna. Una volta diventata maggiorenne, la giovane si trasferì a Cologna Veneta a casa di un'amica, ma l'uomo iniziò a rivolgere a lei e al suo ragazzo pesanti minacce, così la vittima venne sentita nella caserma dei carabinieri di Ronco all'Adige e in quella sede rivelò tutte le violenze che fu costretta a subire in quei terribili 5 anni. I militari allora denunciarono l'uomo e nell'immediato ottennero da parte del Tribunale di Verona un divieto di avvicinamento alla ragazza.

Qualche giorno fa invece, gli uomini dell'Arma hanno eseguito l'ordinanza per la carcerazione definitiva emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona - Ufficio Esecuzioni Penali, poichè è stato dichiarato inammissibile il ricorso presso la Corte di Cassazione che ha così confermato i giudizi di 1° e 2° grado, oltre a pene accessorie e misure di sicurezza varie, nei confronti di P. M. cittadino serbo classe 1963, operaio. 
L'aguzzino dunque è stato rintracciato presso la sua abitazione di Veronella e, dopo le formalità di rito, è stato condotto nel carcere di Montorio dove sconterà 5 anni di reclusione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cultura

Gelaterie d’Italia: Gambero Rosso premia la veronese "Terra&Cuore" con Due Coni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento