rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Zai / Viale del Lavoro

Avrebbero approfittato di una 18enne ubriaca, accusati di violenza sessuale

La giovane sarebbe stata salvata da un'amica, ma il giorno dopo non si ricordava nulla. È stata la stessa amica a riferirle l'accaduto. Ma i tre accusati assicurano che il rapporto era consenziente

Sarebbe avvenuta la notte del 12 gennaio scorso, in Viale del Lavoro, a Verona. È la presunta violenza sessuale su cui sta indagando il pubblico ministero Valeria Ardito. La denuncia è stata presentata, il giorno dopo il fatto, dalla vittima, una 18enne romena ma ben integrata nel Veronese. E i responsabili da lei indicati sono tre giovani di origine marocchina, residenti nel territorio scaligero, che hanno età comprese tra i 19 e i 21 anni.

La vicenda è stata riportata da Laura Tedesco sul Corriere di Verona. Il reato si sarebbe compiuto dopo una serata che la 18enne avrebbe passato con delle amiche in un locale. La ragazza, quella notte, avrebbe bevuto tanto e i tre aggressori avrebbero approfittato del suo stato di ubriachezza per portarla in un posto buio e appartato. Lì l'avrebbero baciata, palpeggiata ed uno di loro avrebbe avuto anche un rapporto sessuale completo con lei. La 18enne sarebbe stata troppo ubriaca e quindi, secondo la Procura di Verona, impossibilitata a dare pieno consenso a quel rapporto. La vittima avrebbe bevuto così tanto da svegliarsi il giorno dopo con un forte mal di testa e con un grande vuoto di memoria. Lei non si ricordava nulla di quello che era successo e sarebbe stata un amica a riferirle tutto. La stessa amica, un giovane di 16 anni, che sarebbe anche intervenuta quella notte per portarla via dalle mani dei tre supposti violentatori. Saputo quello che le era successo, la 18enne è andata subito in questura per sporgere denuncia, riferendo tutto, anche il fatto che lei non si ricordava nulla.

A sostegno della tesi della vittima ci sarebbe un video, girato con il cellulare da una sua amica. Le immagini mostrerebbero la 18enne che nella notte del 12 gennaio era completamente ubriaca. Non la si potrebbe definire lucida, tanto che si potrebbe supporre che oltre all'alcol lei possa aver ingerito, a sua insaputa, anche delle droghe.
Inoltre, ieri, durante l'incidente probatorio, è stata ascoltata la 16enne, la quale ha confermato tutto. Dicendo anche di aver avuto un diverbio con uno dei tre ragazzi, proprio perché lei voleva portar loro via la 18enne.

La versione degli accusati è ovviamente diversa. I tre assicurano che quel rapporto è stato consenziente. E uno di loro avrebbe filmato quanto è avvenuto con il cellulare. E forse quelle immagini aiuteranno a far chiarezza su quanto è avvenuto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avrebbero approfittato di una 18enne ubriaca, accusati di violenza sessuale

VeronaSera è in caricamento