rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Picchia e deruba una prostituta a Udine: arrestato un veronese

Il giovane di origini straniere ma residente nel capoluogo scaligero avrebbe prima spintonato e colpito la giovane e poi sottratto alla ragazza la borsetta e una banconota da venti euro

Proprio alla vigilia della festa della donna, arriva la notizia dell'ennesimo caso di aggressione nei confronti di una ragazza. La vicenda ha avuto luogo a Udine, ma ha visto coinvolto in qualità di aggressore un ragazzo di origini marocchine e attualmente residente proprio a Verona. Il giovane immigrato avrebbe avvicinato la sua vittima, una 28 enne che la notte lavora come prostituta, e l'avrebbe colpita e derubata.

L'AGGRESSIONE - L’uomo, quasi sicuramente in preda all’alcool, ha avvicinato la ragazza come se intendesse chiederle una “prestazione”, cominciando però a strattonarla a colpirla. Il tentativo di difesa della giovane, la quale è riuscita anche graffiarlo sul collo, non ha impedito all’uomo di sottrarle la borsetta e una banconota da 20 euro, per poi allontanarsi rapidamente. ?La donna si è rivolta alla polizia ferroviaria che ha richiesto l’intervento di una volante. Il giovane è stato rintracciato poco dopo, mentre comminava a passo svelto. Non aveva più con sé la borsetta, ma la banconota e il graffio ancora sanguinante sul collo, seguiti poi dal riconoscimento da parte della vittima, hanno consentito agli agenti di identificarlo come l’autore dell’aggressione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchia e deruba una prostituta a Udine: arrestato un veronese

VeronaSera è in caricamento