Vìola più volte i domiciliari e per il 55enne si aprono le porte del carcere

Era stato arrestato dai carabinieri di Verona detenzione a scopo spaccio di sostanze stupefacenti nel mese di giugno e successivamente confinato nella sua abitazione di Sant'Ambrogio di Valpolicella

Immagine generica

Pluripregiudicato di 55 anni, C.G. era stato arrestato nel mese di giugno dai carabinieri di Verona per detenzione a scopo spaccio di sostanze stupefacenti e successivamente era stato confinato agli arresti domiciliari a Sant’Ambrogio di Valpolicella, dove era residente. 
Misura che però avrebbe violato in più occasioni, come riscontrato dai militari della stazione locale, così l'autorità giudiziaria, nella giornata di giovedì 10 settembre, ha disposto la revoca della detenzione domiciliare, ripristinando la custodia cautelare in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Un morto ed un ferito per un incidente motociclistico a Caprino Veronese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento