Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Zai / Via Giovanni Scopoli

Troppo ubriaco dopo il Vinitaly: giovane di 22 anni lanciava bottiglie contro le auto in corsa

Il ragazzo, fermato dalla polizia, ha aggredito e insultato gli agenti intervenuti per fermarlo ed è quindi è stato arrestato con l'accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

Vinitaly si è appena concluso con dei numeri da record, ma i troppi assaggi di vino pregiato possono dare alla testa: tra urla, schiamazzi e disturbi della quiete, infatti, ogni tanto c'è anche qualcuno che passa il limite. Dopo il fermo di due visitatori che hanno fatto a pugni con le guardie per rubare due bottiglie di vino, oggi arriva anche la notizia di un ragazzo bloccato dalla municipale per aver lanciato bottiglie contro le auto.

UN BICCHIERE DI TROPPO - Un italiano di 22anni è stato arrestato infatti ieri sera dalla polizia municipale in zona Fiera con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Il giovane in stato di ebbrezza, fermato alle ore 19 in via Scopoli per aver lanciato una bottiglia vuota contro un veicolo in circolazione, anziché collaborare e fornire generalità e documenti agli agenti, ha opposto resistenza, insultandoli, minacciandoli e ferendo leggermente un agente. Dopo essere stato accompagnato al comando, il 22enne è stato arrestato e condotto questa mattina davanti all’autorità giudiziaria, che ne ha convalidato l’arresto e disposto la sua denuncia in stato di libertà fino alla prossima udienza, fissata per il 22 aprile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo ubriaco dopo il Vinitaly: giovane di 22 anni lanciava bottiglie contro le auto in corsa

VeronaSera è in caricamento