Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Conto alla rovescia per Vinitaly: ecco tutti i numeri dell'edizione 2013

Quali saranno le sorprese cui andranno incontro le migliaia di visitatori che dal 7 al 10 aprile "invaderanno" i padiglioni di VeronaFiere?

Una superficie di 95.000 metri quadrati netti, 12 padiglioni occupati, oltre al secondo piano del Palaexpo, 4.255 espositori, di cui 128 esteri, 33 contatti per espositore contro gli 11-15 delle altre fiere concorrenti, 140.600 visitatori, dei quali 48.600 esteri (35% del totale) provenienti da 116 paesi, 2.496 giornalisti acredidati da 45 Paesi, con 170 tra radio e tv, 105 quotidiani e 110 testate online. Questi i numeri della prossima edizione di Vinitaly.

ESPOSITORI SPECIALI - ?Anche gli espositori si rifanno il look per il 2013, con tante novità e stand pensati per ogni tipo di visitatore. Di seguito ecco le aree espositive speciali che potrete trovare nei 12 padiglioni di VeronaFiere:

  • Taste Italy by Doctor Wine: evento-degustazione che presenta alla stampa e agli operatori esteri l'eccellenza italiana. Daniele Cernilli, in arte Doctor Wine, nella galleria tra i padiglioni 10 e 11, illustra una selezione di 100 tra le più importanti e rappresentative aziende vitivinicole, con una serie di interviste trasmesse in diretta.
  • Trendy oggi, Big domani: iniziativa sviluppata in collaborazione con Luca Maroni, nata come osservatorio dei più performanti produttori nazionali esordienti sul mercato, con un occhio al pregio rapportato alla convenienza. Le giovani promesse sono presentate attraverso degustazioni rivolte ai buyer, in un’area allestita all’interno del padiglione 10.
  • ViViT - Vigne Vignaioli Terroir: dal 2012, salone sinonimo di vino artigianale che esprime il sapore della terra in cui nasce, come espressione autentica del territorio. Le aziende ospitate nel padiglione 11 sono selezionate dall’associazione Vi.Te - Vignaioli e Territori e devono presentare una rigorosa autocertificazione riguardo alle modalità di coltivazione e produzione.

LE DEGUSTAZIONI - Per quanto riguarda invece le degustazioni spicca Opera Wine: imponente rassegna dei migliori vini italiani, OperaWine “Finest Italian Wines: 100 Great Producers”(www.operawine.it) è la degustazione evento di Vinitaly dal respiro internazionale, grazie alla collaborazione con la rivista Wine Spectator e alla presenza dei giornalisti delle più importanti testate enologiche e ai grandi trader internazionali. In programma il 6 aprile nel Palazzo della Gran Guardia di Verona, alla vigilia dell’inaugurazione della fiera, OperaWine è dedicata agli operatori specializzati esteri, con particolare attenzione al mercato degli Stati Uniti e alle tendenze degli altri di riferimento, dei quali Wine Spectator è autorevole opinion leader. Vinitaly propone quest’anno l’esclusiva degustazione dei vini vincitori dei Premi speciali e dei campioni premiati con la Gran medaglia d’oro e Medaglia d’oro del 20° Concorso Enologico Internazionale di Vinitaly. Un evento che rientra nelle iniziative di promozione e valorizzazione in chiave marketing dei migliori vini presenti alla prestigiosa competizione. A Vinitaly è riconfermata poi la degustazione walk around del Gambero Rosso “I Tre Bicchieri”, con i 399 vini premiati con il prestigioso riconoscimento dei 3 bicchieri sulla guida Vini d’Italia. In programma anche una degustazione per la celebrazione del 25° delle Donne del vino: “Le Donne del vino: 25 anni di successo”.  Iniziativa inedita quella dalla Fisar, Federazione italiana sommelier, albergatori, ristoratori, che propone un seminario sul primo Balkan Wine Tasting con sette vini di sette nazioni dei Balcani (Albania, Bosnia, Croazia, Kosovo, Macedonia, Montenegro e Serbia). Completano il calendario delle degustazioni quelle organizzate da: Cantina Sociale Valpantena con “Irrigazione responsabile del vigneto e qualità dell'Amarone”, Masi Agricola Spa con un seminario tecnico sull’appassimento, Civiltà del Bere con “Wine is more: message in a bottle”, VinCe Magazine con, Cronache di Gusto con “Vini dell'Etna”, JancisRobinson.com con “Vitigni italiani insoliti dal libro Wine Grapesin”, senza dimenticare Consorzio del Soave, Ferrari, Veronelli, Euposia, Slow Food ed Enoteca di Siena.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conto alla rovescia per Vinitaly: ecco tutti i numeri dell'edizione 2013

VeronaSera è in caricamento