Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Vigili in sciopero sabato 12 dicembre: prosegue il braccio di ferro con Palazzo Barbieri

Con un comunicato congiunto, tre organizzazioni sindacali annunciano la manifestazione fissata per la metà di dicembre, durante la quale i lavoratori "incroceranno le braccia" per l'intera giornata

Un comunicato congiunto delle sigle sindacali CSA, CUB PI e UIL FLP, inviato al sindaco Flavio Tosi, al Prefetto Salvatore Mulas e alla Commissione di Garanzia per l'esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, oltre che agli organi di stampa, annuncia lo sciopero della Polizia Municipale di Verona fissato per il 12 dicembre 2015. Da mesi oramai il braccio di ferro tra le organizzazioni sindacali e l'amministrazione comunale va avanti su questioni contrattuali ed economiche. I sindacati chiedono infatti che venga riconosciuta la "particolarità e la straordinarietà del Servizio notturno" e un nuovo accordo "che dia certezza ai lavoratori" sui loro diritti, doveri e compiti. Ecco di seguito la nota integrale. 

Richiamate integralmente tutte le motivazioni e le situazioni esposte nell’indizione dello stato di agitazione del 12 settembre 2015, nonché quelle presenti nella proclamazione novembre 2015, che purtroppo ad oggi risultano ancora attuali ed irrisolte;

visto il positivo incontro del 17 novembre tra il Prefetto e le OO.SS. che avevano indetto lo sciopero del 7 novembre;

evidenziato che la Prefettura di Verona, con nota prot. 344090 del 24 novembre 2015, ha richiesto al Sindaco del Comune di Verona aggiornamenti vertenza riguardante la Polizia Locale del medesimo comune;

preso atto che durante tale l’incontro del 27 novembre 2015, convocato a seguito della nota di cui al punto precedente, l’Amministrazione ha ribadito la volontà di non riconoscere per il 2015 come progetto strategico dell’Ente il c.d. “Servizio Notturno”, malgrado l’oggettiva disponibilità delle risorse necessarie;

evidenziato come, durante le assemblee dei lavoratori della Polizia Locale del Comune di Verona del 30 novembre 2015, sia stata votata, all’unanimità dei numerosi lavoratori presenti, la seguente mozione: “l’assemblea chiede all’Amministrazione l’approvazione, per il 2015, di un progetto strategico inerente il servizio notturno della Polizia Locale, da finanziare anche con i fondi di cui all’art. 208 e art. 142 del Decreto Legislativo 285/1992. In mancanza di concreta assicurazione e impegno da parte dell’Amministrazione si chiede alle Organizzazioni Sindacali di proclamare immediatamente uno sciopero della Polizia Municipale”;

preso atto che, considerata l’urgenza, tale mozione è stata comunicata all’Amministrazione a margine dell’incontro di delegazione trattante del 1 dicembre 2015 e che l’Amministrazione stessa ha ribadito una posizione di rifiuto di riconoscere economicamente il c.d. “Servizio Notturno” attraverso una specifica progettualità e uno specifico finanziamento;

rilevato come tale situazione risulta inaccettabile per la maggior parte delle lavoratrici e dei lavoratori della Polizia Locale di Verona, come emerso chiaramente nel corso delle assemblee del 30 novembre 2015,

le scriventi OO.SS., ai sensi dell’Accordo Collettivo Nazionale di Garanzia del Funzionamento dei Servivi Pubblici Essenziali nell’ambito del Comparto Regioni Autonomie Locali del 19/9/2002, sono a comunicare, nella tempistica prevista dall’art. 6 comma 1, l'indizione di uno sciopero per l'intera giornata di sabato 12 dicembre 2015limitato agli operatori della Polizia Locale del Comune di Verona.

Si precisa fin d’ora che il presente sciopero verrà revocato immediatamente in presenza di un impegno da parte dell’Amministrazione comunale a:

  • riconoscere la straordinarietà e particolarità del c.d. “Servizio Notturno”, riconoscendo, come è stato ininterrottamente dal 1999 al 2014, anche economicamente tale servizio;
  • aprire un tavolo di trattativa che, partendo dalle basi degli accordi in vigore, possa portare alla definizione di un nuovo accordo, chiaro ed esigibile credibile, che dia certezza ai lavoratori in merito ai propri doveri, ai propri diritti ed alle modalità di svolgimento dei propri compiti e servizi.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili in sciopero sabato 12 dicembre: prosegue il braccio di ferro con Palazzo Barbieri

VeronaSera è in caricamento