menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viene ubriacata e violentata, il dramma di una 14enne

Viene ubriacata e violentata, il dramma di una 14enne

Viene ubriacata e violentata, il dramma di una 14enne

La giovane si era incontrata in un bar di propriet di uno dei due amici che quel giorno era chiuso

L’avrebbero fatta bere alcolici al fine di violentarla. Episodio agghiacciante accaduto la scorsa settimana a Verona. Protagonista, o per meglio dire vittima, una malcapitata ragazzina di 14 anni, che la scorsa settimana si è recata in questura con la madre per denunciare il dramma. La ragazzina ha raccontato di essere uscita da scuola alle ore 14 e di aver informato la madre che sarebbe rimasta in città con una sua amica per poi fare rientro a casa verso le 18. In realtà, però la stessa era d’accordo con due amici coetanei di vedersi in centro città.

Qui la ragazzina veniva invitata ad ascoltare un po’ di musica e bere qualcosa all’interno di un esercizio commerciale di proprietà del padre di uno dei due amici, locale che quel pomeriggio era chiuso al pubblico. Una volta all’interno del locale i due ragazzini hanno iniziato ad offrire da bere bevande alcoliche alla ragazzina e di lì a poco la stessa iniziava ad accusare forti giramenti di testa. In tali frangenti uno dei due tentava i primi approcci, abbastanza espliciti, allungando le mani addosso alla malcapitata compagna. Non solo, i due ragazzini continuavano a far bere alcolici alla ragazzina per poi farla sdraiare su un divano dove, sebbene frastornata ed incapace di difendersi per mancanza di forze dovute all’alcool somministratole, tuttavia, si accorgeva che i due la denudavano per poi essere violentata da uno dei due ragazzini.

Nello stordimento, con la fatica di tenere gli occhi aperti, la ragazza ricorda di essere stata anche fotografata, probabilmente allo scopo di caricare le immagini su Facebook e vantarsi dell’impresa; circostanza questa in corso di verifica da parte degli investigatori. Dopo la violenza sessuale i due ragazzini avrebbero fatto rientro a casa in autobus, come se la “violenza” inferta alla loro compagna fosse stata talmente normale da rimanere tranquilli, come se nulla fosse accaduto. Per la povera vittima,invece, il prosieguo del dramma.

I due ragazzi, uno dei quali non imputabile in quanto tredicenne, sono stati segnalati al tribunale dei minorenni di Venezia per violenza sessuale aggravata
e a carico loro sono state effettuate delle perquisizioni con il successivo sequestro di telefonini, computer e chiavette di memoria che verranno analizzate proprio per verificare l’eventuale presenza di foto o filmati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento