Cronaca

Videopoker fissati al pavimento e ladri in fuga

Nel Garda alcuni ignoti penetrano in un bar ma ne escono a mani vuote

Nottatta meno tranquilla per i carabinieri di Verona, intervenuti in due casi distinti nel territorio veronese. La prima chiamata è partita da San Benedetto di Peschiera, verso l’una e mezza circa, al bar “Roberto”. Alcuni ignoti hanno scassinato la porta d’entrata e, una volta entrati, hanno cercato di rubare due videopoker ma con scarso risultato visto che per il proprietario che aveva “ancorato” e fissato al pavimento del locale le macchinette. Furto scampato per il proprietario e indagini partite dal comando dei carabinieri per violazione di proprietà privata e tentato furto con scasso.

Un'altra chiamata è giunta da Isola della Scala, verso mezzanotte e mezza, in un garage di via Monte Pasubio, dove un ignoto ha lanciato una bottiglia incendiaria contro la saracinesca e si è dato alla fuga. Nessun pericolo per le fiamme poiché pochi minuti dopo, l’incendio si è auto estinto. Non sono ancora chiare le motivazioni del gesto e l’identità del fuggitivo è ancora al vaglio degli inquirenti.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Videopoker fissati al pavimento e ladri in fuga

VeronaSera è in caricamento