Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un «becco» per le strade di Malcesine per allontanare il coronavirus

Un video che ha fatto il giro dei social mostra un caprone per le vie del comune gardesano. Secondo un'antica diceria, la sua puzza terrebbe alla larga anche le malattie

 

Un «becco» per le strade di Malcesine per tenere alla larga tutti i batteri e virus, compreso il coronavirus. È ciò che si vede in un video che ha fatto il giro di tutti i telefonini veronesi e non solo e che, strappando un sorriso, ha rievocato un'antica diceria. Pare, infatti, che con lo sgradevole e forte odore del «becco», ovvero del maschio della capra, allontani tutto, compreso il male in tutte le sue forme e quindi anche le malattie. «E quindi noi siamo fortunati nel comune di Malcesine, perché abbiamo il becco libero nelle strade del paese. Un antivirus a prova di bomba», ha detto l'autore del video.

In realtà, il caprone che si vede nel video non passeggia più per Malcesine. Probabilmente, ha potuto gironzolare solo per la durata della ripresa, anche per rispetto dei divieti che impongono a tutti di restare a casa.

Di sicuro, quando si parla di «immunità di gregge», non ci si riferisce a questo. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento