menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Vicenda Glaxo: il ministro Sacconi dal prefetto

Vicenda Glaxo: il ministro Sacconi dal prefetto

Vicenda Glaxo: il ministro Sacconi dal prefetto

L'intento discutere sul progetto di chiusura del centro ricerche della Gsk

Questa mattina il ministro per il Welfare Maurizio Sacconi incontrerà il prefetto Perla Stancari e i rappresentanti dei lavoratori della Glaxosmithkline per chiarire la situazione e discutere sul progetto di chiusura del centro ricerche.

La richiesta era partita dalla Cisl-Femca (Federazione Energia Moda Chimica e Affini): “Abbiamo chiesto alle istituzioni, ma soprattutto alla Presidenza del Consiglio, di supportare i lavoratori e di non frammentare tavoli – ha detto il segretario nazionale del sindacato Sergio Gigli -. Si tratta di una trattativa durissima e quello che speriamo è che Gsk faccia una riflessione e torni sulle decisioni assunte”. Per Marco Falcinelli, segretario nazionale Cgil-Filcem (Federazione italiana Lavoratori Chimica Energia Manifatture) si tratterebbe di una vertenza che riguarda l’intero sistema del nostro Paese. “Siamo davvero molto lontani – ha sottolineato Falcinelli – dagli obiettivi dell’agenda di Lisbona, e il caso Gsk è il simbolo, il punto di partenza per discutere col governo a tutto campo sul campo farmaceutico”. Dalla Uil-Uilcem (Unione italiana Lavoratori Chimica Energia Manifatture), il segretario nazionale Sandro Santicchia sottolinea come il settore sia il patrimonio scientifico del Paese. “È importante – spiega Santicchia – che si trovino facilitazioni di carattere indiretto per salvaguardare l’occupazione e questo patrimonio nazionale, seppure in presenza di una multinazionale”.


Il presidente della Provincia Giovanni Miozzi ha invece accolto con un plauso la presenza del ministro Sacconi: “Il valore della Glaxo non può essere disperso – ha detto Miozzi -. Verona non può rinunciare a una realtà così significativa. Il mio grazie al ministro Sacconi che ha confermato la volontà del Governo di essere in prima linea e al prefetto che immediatamente ha convocato il tavolo. La Provincia, già nelle prossime ore, riunirà il tavolo anticrisi per iniziare a studiare con tutti i soggetti in campo una soluzione. Se ciascuno, per la propria competenza, farà la sua parte, ritengo che una soluzione possa essere individuata”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento