Via Pasteur, attraversamento pericoloso: «Ho rischiato di essere investito»

Un dipendente di Gsk ogni giorno in bici raggiunge il posto di lavoro in Borgo Roma da San Zeno e passa per l'attraversamento pedonale all'angolo con via Spallanzani. «In due occasioni hanno rischiato di investirmi e un caso si è concluso con un tamponamento»

Tamponamento avvenuto in via Pasteur in prossimità di un attraversamento pedonale pericoloso

Un attraversamento pedonale ad alta frequentazione e ad alto rischio sia per i pedoni che per gli automobilisti.

A segnalarcelo è F.B., 38enne dipendente della GlaxoSmithKline, che ogni giorno in bici raggiunge il posto di lavoro in Borgo Roma da San Zeno. Il cittadino riferisce che nel tragitto deve passare per «un attraversamento pedonale in via Pasteur angolo Via Spallanzani di fronte a Brugi».

attraverso pedonale pericoloso via pasteur-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nonostante attraversi con la bici a mano e le luci accese questo attraversamento è molto pericoloso perché le macchine hanno due corsie, un rettilineo lungo a disposizione, corrono eccessivamente e non vedono in tempo i pedoni che passano - prosegue la segnalazione di F.B. - In due occasioni hanno rischiato di investirmi e un caso avvenuto lo scorso 7 febbraio si è concluso con un tamponamento che ha coinvolto due macchine di cui una è stata praticamente distrutta. Sono state coinvolte tre persone di cui una ha subito gravi traumi richiedendo l'intervento dell'ambulanza. Solo per caso io non sono stato fatalmente coinvolto.
Il passaggio pedonale è utilizzato da numerosi dipendenti delle aziende che si trovano in quella zona: solo Gsk, Brugi, Aptuit e Arduini contano più di mille dipendenti. Considerando l'alto utilizzo dell'attraversamento da parte dei pedoni e che negli ultimi periodi solo io ho rischiato due incidenti fatali è molto probabile che qualcuno venga coinvolto pesantemente o fatalmente.
La sicurezza stradale aumenterebbe e si favorirebbe la riduzione dell'utilizzo della macchina, se venisse continuata la pista ciclabile di via Centro fino in via Spallanzani e costruita con urgenza un'isola pedonale con un'illuminazione migliore e un semaforo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La montagna vicino Verona: 5 fantastiche escursioni a due passi dalla città dell'amore

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Rischio temporali in Veneto anche sul Garda e in Lessinia: l'allerta della protezione civile

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

  • Drammatica uscita di strada autonoma in A4: conducente morto sul posto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento