Arrestati due ragazzi e una ragazza, trovati con cocaina, eroina e hashish

Operazione in via Palladio a Verona della Squadra Mobile della Questura. Sequestrati oltre 160 grammi di sostanze stupefacenti e più di cinquemila euro in contanti

Foto di repertorio

Venerdì scorso, 3 maggio, intorno alle 9.30, gli agenti della Squadra Mobile di Verona hanno arrestato A.T., cittadino tunisino di ventisette anni, H.S., ventiduenne anch'esso originario della Tunisia, e S.S., ventenne cittadina italiana, nata in Marocco. I tre ragazzi sono stati trovati in possesso di eroina ed hashish.

I poliziotti della sezione antidroga hanno effettuato, lo scorso venerdì, intorno alle 7 del mattino, una perquisizione in via Palladio, all'interno dell'abitazione di H.S.. Il giovane era tenuto sotto stretta sorveglianza dagli agenti ed era stato visto spesso uscire per poi incontrarsi, nella zona della stazione ferroviaria o in zona stadio, con alcuni individui già noti alle forze dell'ordine. Nella sua abitazione, all'interno della quale erano presenti anche gli altri due ragazzi, i poliziotti hanno trovato sul tavolino di vetro del salotto 0.82 grammi di hashish, mentre 160 grammi di eroina era nascosti all’interno di una scatola posta sotto un letto. Dentro quella scatola, inoltre, sono stati trovati una spatola d'acciaio sulla quale erano presenti evidenti tracce di sostanza stupefacente, un coltello sporco di eroina e un bilancino elettronico.

La perquisizione è stata poi estesa anche agli altri giovani presenti nell'abitazione. L'attività ha consentito di recuperare 4.250 euro all'interno di un marsupio di proprietà di H.S., altri 1.350 euro trovati dentro un borsone in tela contenente indumenti femminili e 80 euro rinvenuti in un mobile del salotto.

Gli agenti hanno così deciso di procedere al controllo di H.S., bloccato da una Volante mentre era alla guida di uno scooter. Il giovane aveva con sé un involucro con poco più di due grammi di cocaina.

A seguito del sequestro del materiale ritrovato, i due cittadini nordafricani, irregolari sul territorio nazionale, sono stati arrestati insieme alla ragazza e accompagnati in carcere.
Nella tarda mattinata di oggi, gli arrestati sono comparsi davanti al giudice che, dopo aver convalidato l'arresto, ha disposto il divieto di dimora nel comune di Verona nei confronti di S.S. e la custodia cautelare in carcere nei confronti degli altri due cittadini tunisini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari lungo la Transpolesana: muore imprenditore

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento